26 Dicembre 2020
9:30

Perché si dice Boxing Day in Premier League: il significato

Viene usata l’espressione “Boxing Day” per le partite della Premier League che si giocano il 26 dicembre, ovvero il giorno di Santo Stefano. Da dove deriva questa tradizione e quando nasce, qual è il significato e come si è sviluppata quella che ormai è una vera e propria data cerchiata in rosso sul calendario degli appassionati di calcio.
A cura di Vito Lamorte

Ogni anno, nel periodo che precede le festività natalizie, si ascolta con una certa costanza l'espressione "Boxing Day" legato alle partite di Premier League nel giorno di Santo Stefano, quando le squadre inglesi scendono in campo assolutamente unica in tutto il Vecchio Continente. Cosa significa e cosa vuol dire questo giorno? Si tratta di una festività tipica dei paesi del Commonwealth e cade il 26 dicembre, prendendo origine dai tempi in cui si usava regalare doni ai dipendenti o ai membri delle classi sociali più povere.

Letteralmente Boxing Day significa il "giorno della scatola" ed è una ricorrenza che in Europa risale al Medioevo o, secondo altre fonti storiche, all’epoca tardo-romana. Le origini di questa ricorrenza non sono del tutto chiare, ma l’idea alla base era quella di donare qualcosa alle persone che ne avevano più bisogno. Nel Regno Unito venne istituita come festività ufficiale nel 1871 e il giorno del 26 dicembre, nonostante la tradizione fosse precedente, le cassette dell’offertorio venivano aperte nelle chiese e i latifondisti donavano ai lavoratori soldi e cibo per ringraziarli di quanto fatto durante l’anno. In questa giornata i dipendenti potevano stare con la famiglia e non assolvere ai loro compiti.

Dalla seconda metà dell’Ottocento nella giornata dopo il Natale larga parte della popolazione iniziò, a livello locale e in maniera amatoriale, ad organizzare partite di ogni genere: dalla classiche scapoli-ammogliati e lavoratori-disoccupati a quelle basate sui cognomi A-M contro N-Z. La prima partita ufficiosa del Boxing Day viene registrata nel 1860 a Sheffield, quando si affrontarono lo Sheffield FC e l’Hallam FC; mentre con l’istituzione della First Divisione il 26 dicembre divenne una data della tradizione calcistica britannica che ancora oggi viene rispettata.

Inizialmente le partite vennero distribuite su due giorni, anticipando qualche incontro anche a Natale, ma l'usanza di giocare il 25 dicembre andò scemando e dal 1958 si tornò a giocare solo il giorno di Santo Stefano. Il 26 dicembre nel Regno Unito è una data importante anche per il rugby e l’ippica. In Italia, invece, si è tornati a giocare in questa data due stagioni fa, e l'unica volta risaliva al 1977, ma l'anno scorso è stata ristabilita la vecchia, cara, sosta natalizia.

"Se lo vedessi mangiare me**a, lo farei anch'io": effetto Ronaldo sulla Premier League
"Se lo vedessi mangiare me**a, lo farei anch'io": effetto Ronaldo sulla Premier League
Squalificati otto calciatori in Premier League: hanno saltato la nazionale
Squalificati otto calciatori in Premier League: hanno saltato la nazionale
Quando Cristiano Ronaldo scenderà in campo col Manchester United: la data del ritorno a Old Trafford
Quando Cristiano Ronaldo scenderà in campo col Manchester United: la data del ritorno a Old Trafford
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni