10 Luglio 2020
0:22

Inter, infortunio Lukaku. Conte: “Speriamo sia nulla di grave”

Romelu Lukaku è stato sostituito da Conte al 77′ di Verona-Inter per un fastidio alla coscia. Dopo l’uscita dal campo ha messo del ghiaccio sulla zona dolorante e ha guardato così il resto della gara dalla panchina. L’allenatore nerazzurro ha commentato così: “Ha avuto un problema nella zona dell’adduttore e della schiena. Dobbiamo verificarlo con i medici, speriamo non sia nulla di grave”.
A cura di Vito Lamorte

Romelu Lukaku non ha segnato ma ha contributo alla parziale rimonta dell'Inter in casa del Verona. L'attaccante belga ha colpito il palo nell'azione del primo gol e ha fato delle buone giocate fino al 77′ quando Antonio Conte lo ha richiamato per un fastidio alla coscia. Il numero 9 nerazzurro si è accomodato in panchina e ha messo del ghiaccio sulla zona dolorante per la restante parte di gara. Nel post-partita del Bentegodi il tecnico dell'Inter ha parlato ai microfoni di Sky Sport delle condizioni del suo calciatore: “Ha avuto un problema nella zona dell’adduttore e della schiena. Dobbiamo verificarlo con i medici, speriamo non sia nulla di grave. È un giocatore importante per noi”. Nelle prossime ore si saprà di più, anche perché l'Inter lunedì sera affronterà il Torino in casa e, per quanto si è visto anche questa sera, Lukaku è imprescindibile per i nerazzurri.

L’Inter anche stasera era tutta sulle spalle di Lukaku, che dopo lo svantaggio si è messo a fare a sportellate con i difensori del Verona su ogni lancio lungo: il belga per oltre un’ora è il riferimento su cui i suoi compagni poggiavano le loro poche certezze ma quando il gigante ex Manchester United è stato sostituito. Il numero 9 si è sacrificato come sempre ma a causa del problema muscolare ha dovuto lasciare prima la battaglia e ha ceduto il posto a Lautaro Martinez, oggi partito dalla panchina.

Proprio in merito al lavoro fatto da Lukaku ha parlato Antonio Conte, che si è soffermato sul fatto che la gara di Verona era stata preparata proprio così: "Si prepara anche in base all'avversario. Loro portavano pressione a tutto campo e si creavano duelli individuali. In questo modo, li abbiamo messi in seria difficoltà. La cosa più semplice in questi casi è andare con palla diretta sulle punte, creando un due contro due".

L'imbarazzo di Conte all'ennesima domanda su Lukaku: "È una questione di rispetto"
L'imbarazzo di Conte all'ennesima domanda su Lukaku: "È una questione di rispetto"
Clamoroso Lukaku: “Spero di tornare all’Inter, al Chelsea non sono contento”
Clamoroso Lukaku: “Spero di tornare all’Inter, al Chelsea non sono contento”
Di Canio senza freni: "Lukaku è debole e arrogante, l'Inter avrebbe vinto anche con Zapata"
Di Canio senza freni: "Lukaku è debole e arrogante, l'Inter avrebbe vinto anche con Zapata"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni