A San Siro l'Inter batte il Napoli 2-0 e si porta nuovamente al secondo posto, scavalcando l'Atalanta, impostasi 2-1 sul campo del Parma. La squadra di Conte ha un punto in più dei nerazzzurri bergamaschi e all'ultima giornata contro la squadra di Gasperini potrà anche pareggiare per mantenere la posizione. Il Napoli è stato steso dai gol di D'Ambrosio e Lautaro.

Il Napoli attacca, l'Inter segna

Gattuso ha abituato tutti al turnover, i cambi questa volta sono limitati. Mancano Manolas e Mertens, in avanti Milik. L'Inter invece è grossomodo quella titolare, ma con Sanchez e non Lautaro in attacco. L'Inter parte meglio e all'11' trova il gol con una di quelle azioni che fanno felici gli allenatori delle squadre che fanno gol, e fanno impazzire chi li subisce, perché Candreva cambia gioco e trova l'altro esterno Biraghi che mette in mezzo per D'Ambrosio che con un tiro non proprio pulitissimo batte Meret. Il Napoli non demorde e inizia ad attaccare, ci prova due volte Zielinski, nella prima Insigne mette un piede, pallone di poco out, poi Handanovic con i pugni gli dice di no. Poco dopo la mezz'ora il Napoli pregusta il pari due volte. Nella prima Politano è bravissimo e calcia con precisione, ma Handanovic c'è, poco dopo Insigne salta un avversario e va a botta sicura, Candreva salva sulla linea.

Gol di Lautaro

Nel secondo tempo la prima occasione ce l'ha Lukaku, poi il Napoli chiede un rigore, il pallone calciato da Insigne finisce sul braccio di Candreva, Valeri e VAR dicono di no. Poi è tempo di cambi: Lautaro e Godin per l'Inter, Allan e Ghoulam per il Napoli, con Gattuso che manda in campo l'algerino per la seconda volta in queste partite post lockdown. Il Napoli la brillantezza e forse anche l'entusiasmo del primo tempo lo ha perso, Insigne e Politano non saltano l'uomo ma è soprattutto Milik a essere un pesce fuor d'acqua. E l'Inter ben messa in campo riesce a difendersi molto bene e al momento giusto colpisce e affonda con un gol di Lautaro Martinez che al 74′ batte Meret, 2-0. Il gol del ‘Toro di Bahia Blanca' chiude i giochi, Gattuso si gioca la carta Lozano che procura il giallo di Biraghi prima di farsi ammonire. Ultimi minuti davvero da calcio di fine stagione.