L'Atalanta in rimonta batte il Parma 2-1 e si riporta al secondo posto, e ora dovrà fare il tifo per il Napoli che stasera sfida l'Inter. La squadra di casa era passata in vantaggio con Kulusevski, il migliore in campo, ma poi nella ripresa è stata raggiunta e superata dai gol di Malinovskyi e Gomez.

Super Kulusevski

Il Parma reduce da due vittorie consecutive vuole chiudere bene la stagione e cerca di piazzarsi tra le prime otto, l'Atalanta invece cerca di difendere il podio della Serie A. Kulusevski è il grande ex della partita e al Tardini gioca la sua ultima partita da calciatore del Parma, la Juve lo aspetta. Lo svedese è di gran lunga il migliore in campo ispira in avvio innescando Caprari che non riesce a concludere, poi ha una chance quando sfrutta un errore di Sutalo, ma non concretizza e soprattutto trova il gol quasi allo scadere del primo tempo quando (al 43′) insacca dopo una progressione di Gervinho, 1-0 e 10° gol in campionato per lo svedese, primo Under 21 ad andare in doppia cifra dopo Icardi e Lamela.

Malinovskyi e Gomez

Gasperini vuole vincere e manda in campo nella ripresa subito Malinovskyi, oltre a Djimsiti, e poi anche Muriel, per Caldara. Il tandem pesante, quello dei bomber colombiani, funziona con Zapata che innesca il connazionale attorno al quarto d'ora, ma Muriel non riesce a battere. D'Aversa prova a cambiare l'attacco e sostituisce Gervino con Karamoh. Al 70′ l'Atalanta trova il pari con Malinovskyi, in forma in questo finale di campo (al netto del rigore fallito contro il Milan), che segna su punizione. I bergamaschi ne hanno di più e nel finale trovano il gol del sorpasso, il gol che vale tre punti e che viene segnato dal ‘Papu' Gomez che realizza un gol fantastico. L'argentino se ne va solitario, fa un tunnel a Kurtic e quando arriva davanti a Sepe non sbaglia. L'Atalanta vince 2-1 e scavalca l'Inter, che tra poco affronterà il Napoli. E sabato sera c'è proprio Atalanta-Inter, che vale il secondo posto in classifica.