240 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

In Spagna protestano per il gol di Osimhen in Napoli-Barcellona: “Una mossa di judo”

Polemiche e proteste dalla Spagna per il gol di Osimhen in Napoli-Barcellona: nel mirino l’arbitro tedesco Felix Zwayer che non ha considerato falloso il modo in l’attaccante si è liberato di Iñigo Martínez.
A cura di Vito Lamorte
240 CONDIVISIONI
Immagine

Un gol di Osimhen nella fase finale della partita ha permesso al Napoli di uscire indenne dal primo confronto degli ottavi di finale di Champions League contro il Barcellona. Gli azzurri stanno vivendo un periodo molto complicato e il terzo cambio di allenatore, arrivato poche ore prima della sfida contro i catalani, ha dato l'ennesimo scossone ad un ambiente che sta vivendo un vero e proprio incubo nella stagione post-Scudetto.

La squadra di Xavi è andata vicina alla vittoria dopo che il gol di Lewandowski aveva sbloccato il match ma nei minuti finali la risposta al numero 9 del Barça è arrivata dall'altro centravanti in campo: Osimhen ha battuto ter Stegen dopo un corpo a corpo in area con Iñigo Martínez, che è finito a terra e ha protestato per un fallo subito ma l'arbitro tedesco Felix Zwayer non era della stessa opinione del difensore blaugrana.

Immagine

In Spagna ci sono state, e continuano ancora adesso, diverse polemiche proprio in merito alla decisione di convalidare il gol del centravanti del Napoli: il quotidiano catalano Mundo Deportivo, molto vicino alle vicende del Barcellona, ha definito ‘mossa di judo' il modo in cui Osimhen si è liberato di Iñigo Martínez e ha criticato la regia internazionale per aver mandato in onda solo i replay dove non si vede il fallo dell'attaccante. Come si legge sul giornale spagnolo, "al termine della partita sono venute alla luce altre immagini dell'azione in cui possiamo vedere come l' attaccante del Napoli esegue una manovra, simile ad una mossa di judo, per sfuggire alla marcatura del difensore del Barça e liberarsi per realizzare il gol del pareggio".

Una situazione che sta facendo molto discutere e che già surriscalda gli animi in vista del ritorno di martedì 12 marzo, con fischio d'inizio alle ore 21, allo stadio Olimpico di Montjuic.

Immagine
240 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views