1.081 CONDIVISIONI
29 Aprile 2022
17:17

Il ritornello di Conte, al Tottenham come all’Inter: “Futuro? Prima devo parlare con il club”

“Bugie”, così il tecnico salentino definisce le voci sul possibile addio al Tottenham per trasferirsi al Psg. Ingaggio da 30 milioni di euro, budget elevato per il mercato le condizioni che lo spingerebbero a dire sì ai francesi ma lui frena e, come a Milano, dice: “Mancano 5 gare e siamo in corsa per il quarto posto. A fine stagione vedremo…”.
A cura di Maurizio De Santis
1.081 CONDIVISIONI
Antonio Conte rimanda la decisione sul proprio futuro a fine stagione, l’obiettivo adesso è concentrarsi sul quarto posto che vale la Champions.
Antonio Conte rimanda la decisione sul proprio futuro a fine stagione, l’obiettivo adesso è concentrarsi sul quarto posto che vale la Champions.

Sembra un disco registrato. Antonio Conte dice oggi al Tottenham le stesse cose che ribadiva nell'ultimo anno all'Inter. "A fine stagione parlerò con il club e vedrò qual è la decisione migliore". L'epilogo sembra già scritto: lui chiede uno sforzo economico importante rinforzare la squadra, così da puntare alla conquista della Premier e fare strada anche in Europa; dall'altra parte della scrivania tengono in mano il dossier con il bilancio, le opportunità di spesa, i fondi da investire e la necessità anche di doversi "accontentare". Quando Suning gli propose qualcosa di simile in nerazzurro, paventandogli addirittura la cessione di pedine pregiate (Lukaku e Hakimi) per quadrare i conti, l'ex ct della Nazionale andò via. Farà lo stesso anche a Londra? Prenderà un anno sabbatico oppure siederà sulla panchina di qualche altro club?

Tutti gli indizi conducono al Paris Saint-Germain, il club che ha deciso di ricominciare ancora una volta tutto daccapo dopo aver fallito di nuovo l'assalto alla Champions divenuta un'ossessione: prima solo sfiorata in finale e poi svanita del tutto per le qualificazioni mancate. Ingaggio da 30 milioni di euro, budget elevato per il mercato le condizioni che lo spingerebbero a dire sì. Lui per ora si trincera e bolla tutto "notizie fasulle". "Bugie", così definisce le voci sul suo conto e sulla volontà di chiudere la sua esperienza con gli Spurs al termine della stagione.

Il tecnico degli Spurs accostato al Psg, deciso a puntare su di lui per la prossima stagione.
Il tecnico degli Spurs accostato al Psg, deciso a puntare su di lui per la prossima stagione.

L'impressione è, come a Milano con lo scudetto, vuole lasciare da vincitore. Come? raggiungendo quel quarto posto che vale il tesoretto della Champions. Lascia o raddoppia… lo deciderà quando avrà il colloquio chiarificatore con i vertici del club. "Abbiamo una grande opportunità per cercare di ottenere un posto in Champions League – ha ammesso Conte -. È una grande opportunità. In passato ho affermato che sarebbe stato un miracolo raggiungere questo obiettivo. Ci sono ancora cinque partite da giocare e solo a quelle dobbiamo pensare, senza ascoltare fake news".

Conte ha un contratto che lo lega agli Spurs fino al 2023 ma, a giudicare dagli sfoghi e dalle ambizioni, non ha mai nascosto l'insoddisfazione e la frustrazione di non avere a disposizione una rosa abbastanza forte. Il Psg è lì che aspetta… "Sono lieto che il mio lavoro sia apprezzato – le parole del tecnico pugliese – ma la verità è che non mi piace quando le persone cercano di inventare notizie". Trasferta a Liverpool e il derby con l'Arsenal gli ostacoli più ingombranti lungo la strada che porta alla Champions. C'è solo un modo per arrivarci: "Vincere tutte le gare che restano in calendario. Stiamo lottando per qualcosa di speciale. Meglio se pensiamo a una partita alla volta".

1.081 CONDIVISIONI
Ivan Perisic saluta i tifosi e si trasferisce al Tottenham:
Ivan Perisic saluta i tifosi e si trasferisce al Tottenham: "È stato un onore... Pazza Inter, amala"
Dybala all'Inter, Marotta si sbilancia per la prima volta:
Dybala all'Inter, Marotta si sbilancia per la prima volta: "Speriamo possa giocare con noi"
De Ligt si vede leader della Juve, ma smentisce gli accordi:
De Ligt si vede leader della Juve, ma smentisce gli accordi: "Non è come scrivono"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni