15 Giugno 2021
19:56

Il Portogallo batte 3-0 l’Ungheria, Cristiano Ronaldo show: doppietta e record agli Europei

Il Portogallo non sbaglia all’esordio agli Europei 2021. Contro l’Ungheria, davanti alla Puskas Arena tutta esaurita, la nazionale di Santos vince 3-0. Cristiano Ronaldo segna una doppietta e realizza l’ennesimo record personale in carriera superando Platini per gol segnati in una fase finale degli Europei.
A cura di Fabrizio Rinelli

Il Portogallo vince 2-0 contro l'Ungheria conquistando i tre punti nei minuti finali del secondo tempo. Raphael Guerrero sblocca la partita poi Cristiano Ronaldo realizza il calcio di rigore determinante per il raddoppio della nazionale di Santos. L'attaccante della Juventus raggiunge l'ennesimo record della sua carriera essendo l'unico giocatore ad aver realizzato 10 gol in una fase finale degli Europei superando Platini. Nel primo tempo si era divorato un gol facile facile.

Nel primo tempo pesa il gol divorato da Cristiano Ronaldo

Il primo tempo di Ungheria-Portogallo termina con il punteggio di 0-0. Una prima parte di gara contrassegnata soprattutto dall'errore davanti alla porta di Cristiano Ronaldo che avrebbe potuto portare in vantaggio la nazionale di Santos se avesse sfruttato al meglio l'assist al bacio di Bruno Fernandes. L'attaccante della Juventus ha colpito la palla col piatto da pochi passi ma ha alzato troppo la traiettoria. Prima di questa colossale occasione, il Portogallo ha dimostrato più volte di essere in pieno controllo della partita costruendo continue occasioni da gol.

I valori in campo sono sotto gli occhi di tutti e così già ad inizio gara è stato Diogo Jota a provarci con una conclusione da fuori area che però finisce tra le braccia di Gulacsi. Ancora l'attaccante del Liverpool, al 40′, a 5′ dalla fine, si rende pericoloso: William Carvalho effettua un passaggio orizzontale in area per il compagno che tira in girata, ma centrale, e trova la respinta del portiere. L'Ungheria è riuscita solo a creare una palla gol con Adam Szalai che spizza di testa su un cross da fermo ma non riesce ad angolare la conclusione.

Nel secondo tempo il Portogallo si prende la vittoria

Il Portogallo inizia il secondo tempo subito forte con un colpo di testa di Pepe sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Bruno Fernandes. La palla viene respinta dal portiere ungherese Gulacsi. L'Ungheria non sta a guardare e con Szalai tenta di rendersi pericolosa dalle parti di Rui Patricio. La nazionale di Santos è sempre in dominio del gioco ma non riesce a sfondare il muro eretto da Rossi che ha letto benissimo la partita. L'azione migliore capita sui piedi di Bruno Fernandes al 67′ quando il fantasista del Manchester United ha calciato dalla distanza trovando ancora una volta la deviazione decisiva dell'estremo difensore ungherese costretto a deviare in angolo. Cristiano Ronaldo e compagni hanno il pieno controllo del match ma non riescono a trovare la rete per via dell'ottimo posizionamento in campo degli avversari che non rinunciano ad attaccare.

L'ex Palermo Sallai infatti ha provato a rendersi pericoloso con una girata di destro davvero bella con la palla però finita fuori. Ma l'Ungheria è sempre rimasta in partita senza mai rinunciare a ripartire. In pieno stile Atalanta, la nazionale di Rossi quando riparte lo fa con uno dei centrali difensivi che diventa un centrocampista o attaccante aggiunto. Ma proprio nel momento migliore dei padroni di casa arriva il gol del vantaggio di Raphael Guerrero che porta in vantaggio il Portogallo con un gol all'84'. Deviazione nettissima sulla conclusione del giocatore portoghese da parte di Orban. Lo stesso difensore ungherese ha poi commesso un ingenuo fallo da rigore regalando al Portogallo il penalty. Dal dischetto si presenta Cristiano Ronaldo che segna e supera Platini per aver realizzato 10 gol nella fase finale degli Europei. Unico al mondo. Nel finale ancora Cristiano Ronaldo cala il tris segnando un gol straordinario che vale il gol numero 11 per lui in una fase finale degli Europei. I lusitani vincono 3-0 ma soffrendo nel primo tempo.

Il record che Cristiano Ronaldo ancora non ha battuto appartiene a un 70enne
Il record che Cristiano Ronaldo ancora non ha battuto appartiene a un 70enne
Qualificazioni mondiali: Ronaldo trascina il Portogallo, l'Ungheria ferma l'Inghilterra a Wembley
Qualificazioni mondiali: Ronaldo trascina il Portogallo, l'Ungheria ferma l'Inghilterra a Wembley
Griezmann croce e delizia: il Liverpool batte l'Atletico 3-2 e vede gli ottavi di Champions
Griezmann croce e delizia: il Liverpool batte l'Atletico 3-2 e vede gli ottavi di Champions
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni