1 Luglio 2021
15:20

Il futuro di Cristiano Ronaldo alla Juventus, Cherubini: “Nessun segnale d’addio”

In occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova dirigenza della Juventus, Fabio Cherubini Football director, e principale uomo mercato ha parlato del futuro di Cristiano Ronaldo. In casa bianconera c’è fiducia sulla permanenza del campione portoghese a Torino, con Agnelli che ha aperto alle valutazioni sul rinnovo.
A cura di Marco Beltrami

Il mercato della Juventus dipende soprattutto dal futuro di Cristiano Ronaldo. Ecco perché in occasione della presentazione della nuova dirigenza bianconera, non poteva mancare il punto della situazione su CR7, giocatore più rappresentativo della Vecchia Signora. A parlarne è stato Federico Cherubini, che ha raccolto le redini di Fabio Paratici, dopo l'addio delle scorse settimane e la nuova avventura al Tottenham.

Federico Cherubini, Football director, e principale uomo mercato della Juventus è stato stuzzicato sul futuro di Cristiano Ronaldo. Quest'ultimo è legato ai bianconeri dal contratto fino al 2022, ma nei mesi scorsi, prima degli Europei, non ha chiarito quelle che saranno le sue scelte, con alcuni post sui social che hanno fatto anche pensare ad un possibile addio. Per ora a giudicare dalle parole di Cherubini tutto tace con CR7 che non ha palesato la volontà di lasciare Torino, per confrontarsi con una nuova esperienza professionale (o magari un ritorno al Real o allo United, club che potrebbero riaccoglierlo a braccia aperte).

Queste le parole del dirigente della Juventus nella conferenza stampa, al fianco del presidente Agnelli, del vice Nedved e di Maurizio Arrivabene, che ha preso le deleghe per la gestione dell'Area Football: "Ronaldo? Nessun segnale da parte sua sul fatto che si debba necessariamente parlare di un trasferimento. Non c'è stato da parte sua e non c'è stato da parte della Juve. Siamo contentissimi che, dopo il periodo di riposo, si aggregherà alla squadra".

Anche il presidente Agnelli è intervenuto su Ronaldo. Anche per il numero 1 bianconero la permanenza di CR7 alla Juventus non sembra in discussione, ci vorranno invece delle valutazione per capire se ci siano o meno i margini per un rinnovo del contratto: "È stata una delle prime operazioni che ha visto il lavoro di più aree della società. Un'operazione che ad oggi, considerando l'impatto Covid, è positiva. Faremo le valutazioni. Ogni operazione può avere anche una valenza commerciale".

Juve spaccata da Cristiano Ronaldo, in campo e nello spogliatoio: la verità emerge dopo mesi
Juve spaccata da Cristiano Ronaldo, in campo e nello spogliatoio: la verità emerge dopo mesi
Chiellini non ha gradito: “Sarebbe stato meglio se Cristiano Ronaldo fosse andato via prima”
Chiellini non ha gradito: “Sarebbe stato meglio se Cristiano Ronaldo fosse andato via prima”
De Ligt spiega il gol di Kulusevski allo Zenit: "Gliel'ha insegnato Cristiano Ronaldo"
De Ligt spiega il gol di Kulusevski allo Zenit: "Gliel'ha insegnato Cristiano Ronaldo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni