16 Luglio 2021
13:55

Il discorso di Mancini prima della semifinale con la Spagna: “Ci giocheremo il Mondiale con loro”

A poche ore dall’inizio della partita forse più importante della sua carriera di allenatore, ovvero la semifinale con la Spagna agli Europei, Roberto Mancini trova il modo di far sapere ai suoi giocatori che lui non solo già sta pensando ai Mondiali dell’anno prossimo in Qatar, ma li ritiene anche favoriti. Se questo non significa essere vincenti…
A cura di Paolo Fiorenza

Roberto Mancini si gode il meritato trionfo dopo aver portato l'Italia sul tetto d'Europa e adesso grazie al docufilm ‘Sogno azzurro, la strada per Wembley' anche i tifosi della Nazionale possono apprezzare il livello altissimo del CT azzurro: grande umanità, leadership ed ovviamente profonda conoscenza del calcio e di come condurre un gruppo alla vittoria.

Ma in Mancini ci sono anche massima ambizione e fiducia totale nelle proprie capacità: è questo che colpisce soprattutto in un passaggio del video che mostra il discorso del tecnico jesino ai giocatori azzurri prima della semifinale degli Europei contro la Spagna. Il CT è alla lavagna e presiede l'abituale riunione tecnica un paio d'ore prima dell'inizio della partita, infondendo tranquillità ai suoi ragazzi: "Anche questa sarà una bella partita. Quello per cui si combatte, si lavora, a volte ci si incazza per arrivarci. Quindi dobbiamo essere felici di fare questa partita, che sarà dura, bella, e sono sicuro che alla fine farete quello che dovere fare perché siete i migliori".

Poi il CT passa a indicazioni più strettamente tecniche: "A pressare andiamo tutti insieme, andiamo al massimo. Quando dobbiamo difendere, difendiamo. Se dobbiamo difendere qua, difendiamo qua (indica la nostra trequarti, ndr). Voi siete in campo, capite più di me quel momento perché siete lì, quindi sapete quello che dovete fare, io da là non posso dirvi… Se siete lì e decidete di fare una cosa vuol dire che è la cosa giusta. Nelle partite non si può sempre comandare, noi vorremmo, ma ci sono gli avversari, quindi a volte si può andare in difficoltà. In quei momenti lì, compatti. Se c'è da aspettare, si aspetta. Quando iniziano a giocare, calma… fateli giocare. Se giocano qua, non ci fanno nessun problema, ok?". A quel punto le immagini vanno avanti di qualche ora e mostrano la Spagna palleggiare in maniera sterile nella propria metà campo, con gli azzurri che rispettano le indicazioni del loro allenatore.

Ma è la battuta successiva del Mancio che colpisce e dà il senso del carisma e dell'autostima che il CT intende trasmettere alla sua squadra: "Loro hanno una grande squadra, vedrete che il Mondiale ce lo giocheremo noi, loro, e forse qualche altro. Sono giocatori forti, giovani, ma forti. Quindi non sarà una partita semplice, sarà da soffrire fino alla fine. Cerchiamo di farlo insieme, come abbiamo sempre fatto, e ricordatevi che siete i più forti, ok? Dai, in bocca al lupo". Insomma a poche ore dalla partita forse più importante della sua carriera di tecnico, Mancini trova il modo di dire agli azzurri che lui già sta puntando ad un bersaglio ancora più grande, per il quale li ritiene favoriti. Se questo non significa essere vincenti…

Qualificazioni Mondiali Qatar 2022: volano Germania, Spagna e Inghilterra, tris del Belgio
Qualificazioni Mondiali Qatar 2022: volano Germania, Spagna e Inghilterra, tris del Belgio
La Lituania è poca cosa, ma Mancini promuove la giovane Italia: "Dipende tutto da loro"
La Lituania è poca cosa, ma Mancini promuove la giovane Italia: "Dipende tutto da loro"
La classifica dell'Italia alle qualificazioni mondiali dopo la partita contro la Bulgaria
La classifica dell'Italia alle qualificazioni mondiali dopo la partita contro la Bulgaria
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni