11.820 CONDIVISIONI
11 Luglio 2021
21:00

I tifosi inglesi fischiano l’inno dell’Italia: la reazione rabbiosa degli azzurri

I tifosi dell’Inghilterra hanno fischiato l’inno nazionale dell’Italia. Una brutta scena amplificata dalla diretta Tv della finale degli Europei a Wembley. Non sono bastati gli appelli del commissario tecnico dei Tre Leoni, Gareth Southgate, e nemmeno la presa di posizione molto decisa di Gary Lineker.
A cura di Maurizio De Santis
11.820 CONDIVISIONI

I fischi dei tifosi inglesi all'inno nazionale Fratelli d'Italia. Un brutto momento andato in onda in diretta TV, a pochi istanti dall'inizio della finale degli Europei a Wembley. Il canto degli Azzurri e dei circa seimila tifosi presenti allo stadio di Wembley è stato accompagnato dal sottofondo, rumoroso e irrispettoso, dei sibili e dei buuu di una larga parte dei sostenitori d'Oltremanica. La reazione dei calciatori è stata rabbiosa, hanno urlato le parole delle strofe con maggiore determinazione e hanno tratto forza da quella situazione, caricandosi reciprocamente nonostante il clima di ostilità. Un episodio che fa il paio con gli sputi sulle bandiere tricolori, calpestate e stracciate, e con il pandemonio scatenato nei pressi dell'albergo dove alloggiavano staff e formazione tricolore.

I fischi all'inno italiano: atteggiamento incivile

Non sono bastati gli appelli del commissario tecnico dei Tre Leoni, Gareth Southgate, e nemmeno la presa di posizione molto decisa di Gary Lineker. L'ex attaccante, oggi opinionista tv, e il ct della selezione avevano definito "maleducato e incivile" quell'atteggiamento che ha fatto capolino anche in altre occasioni durante il torneo. E così quel motto "it's coming home" ("sta tornando a casa") che ha scandito l'avventura e il cammino dell'Inghilterra è entrato nel corredo accessorio delle cose peggiori espresse in queste ultime ore.

Gli episodi d'intolleranza dei sostenitori inglesi

Quanto accaduto nell'impianto è solo la punta dell'iceberg rispetto ad altri episodi avvenuti di recente: dagli insulti alla bimba tedesca che piange per la sconfitta della Germania (inquadrata sul maxischermo, divenne oggetto di scherno all'interno di Wembley e sui social) fino all'aggressione subita da parte di una famiglia di tifosi della Danimarca, eliminata in semifinale da un rigore molto discusso assegnato a Sterling.

Scontri a Wembley, tifosi senza biglietto

Scene di ordinaria follia hanno caratterizzato anche tutto il pre-partita a causa dei tafferugli scoppiati all'esterno dello stadio di Londra. Un prologo pessimo per un evento tanto atteso. L'afflusso verso l'impianto è stato turbolento, funestato anche dagli scontri con le forze dell'ordine. Non solo futili motivi ma anche il tentativo di sfondare il cordone di sicurezza e avere accesso alle gradinate nonostante molti di loro fossero senza biglietto.

11.820 CONDIVISIONI
La richiesta di Southgate ai tifosi dell'Inghilterra: "Non fischiate l'inno italiano, non ci aiuta"
La richiesta di Southgate ai tifosi dell'Inghilterra: "Non fischiate l'inno italiano, non ci aiuta"
Lineker ai tifosi dell'Inghilterra: "Non fischiate l'inno dell'Italia. È da maleducati"
Lineker ai tifosi dell'Inghilterra: "Non fischiate l'inno dell'Italia. È da maleducati"
Tifoso inglese scrive all'ambasciata italiana: "Bastardi e violenti, avete truccato la finale"
Tifoso inglese scrive all'ambasciata italiana: "Bastardi e violenti, avete truccato la finale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni