1.477 CONDIVISIONI
10 Luglio 2021
14:13

Famiglia danese aggredita dagli hoolingans dopo Inghilterra-Danimarca: “Avvertite i tifosi italiani”

Momenti di terrore per una famiglia danese di ritorno da Wembley dove aveva assistito alla semifinale degli Europei tra Inghilterra e Danimarca: il loro autobus è stato assalito da un gruppo di 40 tifosi inglesi ubriachi e aggressivi che hanno preso a pugni il padre e terrorizzato il figlio di 9 anni e la madre. Quest’ultima ha voluto fare un appello in vista della finale di Euro 2020 Inghilterra-Italia: “Spero che la polizia metta in atto precauzioni per domenica. Avvertite almeno i ragazzi italiani”.
A cura di Michele Mazzeo
1.477 CONDIVISIONI

Serata da incubo per una famiglia danese che si era recata a Wembley per assistere alla semifinale degli Europei tra l'Inghilterra e la loro Danimarca. Dopo la partita vinta dai padroni di casa, Eva Green, il marito e il figlio di 9 anni sono stati infatti assaliti da un gruppo di 40 tifosi inglesi che ha preso d'assalto l'autobus con cui stavano facendo ritorno a casa. L'uomo che, ha tentato di far ragionare gli hooligans inglesi è stato malmenato, così come un altro passeggero che ha tentato di difendere la famiglia danese. Il bambino impaurito è scappato nascondendosi al piano superiore del bus mentre il padre veniva preso a calci e pugni allo stomaco.

Secondo quanto raccontato dalla donna tutto sarebbe nato dal fatto che questo nutrito gruppo di tifosi inglesi avrebbe notato dai finestrini le maglie della Danimarca che loro indossavano iniziando così ad assaltare l'autobus.  E a quel punto l'autista avrebbe aperto le porte permettendo ai fan inglesi, descritti come "ubriachi e aggressivi" dalla stessa Eva,  di salire sull'autobus. A quel punto il padre del bambino (tra l'altro americano) ha cercato di fermarli affrontandoli nel corridoio mentre il figlio Harry è scappato al piano superiore seguito a distanza dalla madre.

Ad avere la peggio è stato il padre colpito con calci e pugni allo stomaco e un altro passeggero del bus schiaffeggiato nel momento in cui ha tentato di aiutare la famiglia danese. Per fortuna nessuno dei due hanno riportato lesioni permanenti né hanno avuto bisogno di cure ospedaliere. Traumatizzata da questa terribile vicenda Eva Greene ha voluto fare un appello alla polizia in vista della finale tra Inghilterra e Italia in programma domenica sempre a Wembley. La donna infatti ha esortato i poliziotti inglesi a proteggere i tifosi italiani per la finale di Euro 2020: "Spero che la polizia metta in atto precauzioni per domenica, fuori Wembley – ha detto infatti la tifosa danese intervistata dall'Evening Standard –. Come ha detto mio figlio ‘Avvertite almeno i ragazzi italiani‘".

1.477 CONDIVISIONI
L'Inghilterra in ginocchio contro il razzismo, i tifosi polacchi fischiano: Lewandowski li zittisce
L'Inghilterra in ginocchio contro il razzismo, i tifosi polacchi fischiano: Lewandowski li zittisce
Inghilterra in ginocchio contro il razzismo a Budapest: ululati e fischi dei tifosi magiari
Inghilterra in ginocchio contro il razzismo a Budapest: ululati e fischi dei tifosi magiari
Inseguito e aggredito dai tifosi, Tardelli vittima di un'imboscata: "Mi dicevano che sarei morto"
Inseguito e aggredito dai tifosi, Tardelli vittima di un'imboscata: "Mi dicevano che sarei morto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni