Gattuso stasera ha esordito, da allenatore, in Champions League. Con il suo Napoli ha pareggiato 1-1 con il Barcellona nella gara d'andata degli ottavi. Un risultato che lascia aperta la chance di passare ai quarti di finale per i partenopei. Nell'intervista del post-partita il tecnico ha mostrato il proprio rammarico per il mancato successo:

Si sapeva che non potevamo sbagliare nulla, siamo stati bravi e potevamo fare sicuramente meglio in alcune situazioni, ma abbiamo disputato una buona partita. Sono deluso perché si poteva fare meglio in fase di costruzione, ma gli abbiamo concesso molto poco.

Gattuso pensa già al ritorno del 18 marzo

Nella partita di ritorno il Barcellona non disporrà di Busquets e Vidal e avrà gli uomini contati a centrocampo. Gattuso indica la strada ai suoi ragazzi, sottolinea le assenze della squadra di Setien e sa che il suo Napoli venderà cara la pelle al Camp Nou:

Testa al Torino sabato, poi avremo tempo per preparare la gara di ritorno. Nulla è perduto, a loro mancheranno due giocatori importanti, Busquets e Vidal saranno squalificati, la qualificazione è ancora aperta. Il Napoli non è una squadretta, abbiamo tanti giocatori forti, certo loro sono forti e lo sappiamo perché il Barcellona è molto forte. 

L'errore che ha portato all'1-1 di Griezmann

Il Napoli è stato per una mezz'oretta in vantaggio. Al gol di Mertens, 121° con la maglia azzurra, ha risposto Griezmann che ha sfruttato un errore della difesa azzurra. Gattuso, a Sky, ha spiegato come è arrivato il gol del pari dei catalani:

Maksimovic doveva scivolare meglio quando Mario Rui è salito, lo scivolamento è stato fatto male, con i tempi sbagliati e abbiamo dato la chance a Messi di servire un compagno e hanno fatto gol.

Il Barcellona ci ha fatto il solletico

Al termine della lunga chiacchierata in tv, Gattuso ha ritrovato il buon umore e con un po' di sfrontatezza ha dichiarato che il Barcellona nonostante l'infinito possesso palla ha fatto ‘il solletico' al Napoli, che ha incassato il gol nell'unica vera conclusione della squadra campione di Spagna:

Ci hanno fatto il solletico, non hanno mai tirato in porta. Potevamo stare anche una giornata, abbiamo pagato molto caro un episodio, hanno fatto solo un tiro in porta e hanno segnato.