Quasi senza voce Antonio Conte si è presentato ai microfoni della Rai nel post partita di Inter-Napoli, gli azzurri hanno vinto 1-0 la semifinale d'andata di Coppa Italia e hanno messo su un eccellente binario la doppia sfida. Conte ovviamente è rammaricato, ma non dimentica di fare i complimenti a Gattuso, che in modo molto accorto e intelligente ha conquistato il successo. Il tecnico ha ribadito in un paio di occasioni che il derby ha tolto tante energie fisiche e mentali ai suoi calciatori.

La semifinale Inter-Napoli, e la mossa di Gattuso

Conte ha fatto i complimenti al Napoli che ha giocato un'eccellente partita e ha conquistato il successo grazie a una grande strategia di Gattuso, che ha piazzato Mertens in marcatura su Brozovic. L'ex c.t. ricorda anche che i partenopei sono una squadra di qualità, al di là della classifica:

Il Napoli è venuto qui a fare una gara molto difensiva, con Mertens che marcava Brozovic e tutti gli spazi chiusi. In certi casi devi essere più veloce e trovare degli uno-contro-uno che potevamo fare in maniera migliore. Complimenti comunque al Napoli, la sua strategia ha dato frutti visto che hanno vinto. Il Napoli ha battuto Juve, Lazio e Liverpool, e quando riesci a sconfiggere avversari così hai valori così importanti. Hanno dietro la Juve la rosa più importante del campionato. Bravo Gennaro ad aspettarci e ripartire, noi abbiamo avuto occasioni e non avremmo rubato niente se fosse finita in parità.

Il derby ha svuotato l'Inter 

La vittoria con il Milan è stata memorabile, ma per riuscire a rimontare i rossoneri i calciatori di Conte hanno fatto uno sforzo enorme. E le energie nervose e fisiche spese oggi si sono fatte sentire e parecchio:

Il derby ha portato via tantissime energie specie nervose. Oggi ho effettuato cinque cambi rispetto a domenica, c'era linfa nuova. Poi siamo all'inizio di un percorso, se qualcuno pensa che siamo al livello di chi ha comandato per tanti anni io dico che siamo lontani e dobbiamo lavorare prendendo anche queste sconfitte per migliorare. 

Eriksen, grandi numeri ma deve ritrovare intensità

Ancora una volta il danese è partito dalla panchina. Conte è abbastanza chiaro. Eriksen è un grande talento, ma non è ancora al top della forma e per questo contro il Napoli ha giocato solo una ventina di minuti:

E' sicuramente un giocatore di qualità, deve ritrovare intensità nel gioco non avendo giocato tantissimo negli ultimi sei mesi. E' un ragazzo serio, sta facendo bene.