1 Settembre 2022
9:25

Consigli asta Fantacalcio Serie A 2022-2023, la guida: chi prendere ruolo per ruolo

La guida aggiornata all’asta del Fantacalcio 2023 con i consigli su chi prendere tra portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti: la divisione in fasce ruolo per ruolo tra top, low cost e scommesse.
A cura di Alessio Morra

Con il mercato ufficialmente chiuso ecco i consigli aggiornati per il Fantacalcio 2023: su chi puntare all'asta, quali giocatori prendere e quali evitare, e i titolari da schierare giornata per giornata. La guida completa all'asta del Fantacalcio per la Serie A 2022/2023 con i consigli su quali portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti comprare, divisi per fasce. Dopo quattro giornate di campionato di Serie A, i fantallenatori hanno avuto modo di capire quali sono i giocatori su cui puntare all'asta, e quali sono le scelte dei tecnici per le formazioni delle venti squadre di Serie A.

Qual è la strategia migliore e su quali giocatori puntare? Una buona formazione prevede equilibrio in ogni reparto e soprattutto tra top player e low cost, senza sottovalutare le scommesse che potrebbe rivelarsi vincenti. Attenzione alla divisione del budget tra primo, secondo e terzo slot. Ecco la guida all'asta e i consigli sui giocatori da evitare e le scommesse su cui puntare per la propria formazione.

Consigli Fantacalcio 2023, la griglia dei portieri della Serie A 2023

Top: Maignan, Szczesny, Handanovic.

Lo scorso anno il migliore nel ruolo è Mike Maignan, che ha vinto lo scudetto con il Milan e c'è da scommettersi che si ripeterà. Il francese lotta per la maglia da titolare in nazionale e vuole confermarsi anche in Champions: è una certezza, come lo sono anche Szczesny e Rui Patricio, portieri esperti che guidano le difese di allenatori come Allegri e Mourinho. Handanovic avrà sempre i galloni da titolare, ma più avanti potrebbe esserci l'alternanza con Onana. In casa Napoli la certezza è Meret che sarà il titolare tra i pali difeso da una retroguardia che comunque può dare ottime garanzie.

La famosa griglia dei portieri, quella che indica quante partite giocano contemporaneamente i portieri di due squadre in casa, quest'anno naturalmente può premiare chi riesce a comprare i portieri delle squadre di Juventus/Torino, Milan/Inter e Lazio/Roma, mai in casa nello stesso turno, cosa comunque complicata perché costano tanto. Ma non giocano mai insieme in casa nella stessa giornata nemmeno i portieri di Empoli/Fiorentina e Napoli/Salernitana, per regolamento, ma anche quelli di Sampdoria/Cremonese.

Il portiere della Lazio nella stagione 2022 – 2023 sarà il portoghese Luis Maximiano, ex Granada.
Il portiere della Lazio nella stagione 2022 – 2023 sarà il portoghese Luis Maximiano, ex Granada.

La griglia mostra dati interessanti e può aiutare chi sceglie di creare una coppia con i portieri di Atalanta e Spezia, Sassuolo e Verona, Lecce e Monza, Roma e Verona e Udinese e Spezia (appena 3 volte in casa in contemporanea). Interessanti le 4 partite nello stesso turno dei portieri di Napoli e Fiorentina e le 6 di Juventus e Roma. La peggior accoppiata invece in assoluto è quella formata dai portieri di Lazio e Verona, 16 volte in tandem in casa.

  • Top: Maignan, Szczesny, Handanovic
  • Semi top: Rui Patricio, Meret
  • Buoni: Maximiano/Provedel, Gollini, Musso
  • Sorprese e scommesse: Cragno, Vicario, Falcone, Dragowski, Sepe

I consigli sui difensori da prendere all'asta del Fantacalcio

Koulibaly, Chiellini e de Ligt non ci sono più. Ma in Serie A ci sono ancora difensori di altissimo livello. Ma per chi fa la squadra al fantacalcio c'è da prendere una decisione. Bisogna puntare sugli esterni di difesa? Oppure sui centrali? O bisogna trovare un giusto mix? Che sarebbe perfetto anche tra calciatori di squadre di primo livello e quelle di fascia media.

Top: Hernandez, Gosens, Bremer, Dumfries, Skriniar, Tomori.

In assoluto tra i migliori difensori da prendere al fantacalcio ci sono Theo Hernandez del Milan, Bremer, che è stato pagato a peso d'oro dalla Juventus, che in rosa ha sempre Bonucci e Danilo, gli interisti Bastoni e Skriniar. Ma i nerazzurri in rosa hanno anche due esterni che quando attaccano fungono da ali e cioè Dumfries (5 gol e 4 assist nel 2021 – 2022) e Gosens. Dimarco però può essere una piacevole sorpresa a sinistra e scalzare il tedesco diventando uno dei difensori top da fantacalcio. Da non dimenticare Tomori in grado di garantire sempre ottime prestazioni.

La Juventus ha acquistato dal Torino Gelson Bremer, miglior difensore del campionato 2021–2022.
La Juventus ha acquistato dal Torino Gelson Bremer, miglior difensore del campionato 2021–2022.

Semi top: De Vrij, Dimarco, Udogie, Di Lorenzo, Smalling, Danilo, Kim, Kalulu, Milenkovic, Bonucci, Romagnoli.

Buoni: Biraghi, Spinazzola, Singo, Faraoni, Kalulu, Danilo, Hateboer, Lazzari, Umtiti, Ibanez, Soppy.

Difensori top, di livello alto, ce ne sono comunque tanti. L'elenco è composto da De Vrij all'Inter e Di Lorenzo che è diventato il capitano del Napoli, Udogie dell'Udinese che è sempre una garanzia, Singo del Torino, Biraghi della Fiorentina. Difensori che possono dare punti anche con gol o assist, che fanno sempre molto comodo come Spinazzola voglioso di tornare a grandi livelli. Faraoni è una certezza sulla fascia destra del Verona con Kalulu che si è invece preso la difesa del Milan.

Di livello sono anche tutti i difensori della Roma: Mancini, Smalling e Ibanez, e non si può dimenticare Milenkovic che è un perno della Fiorentina. Kim al Napoli è invece uno di quei difensori da considerare semi top e che anche in chiave bonus può essere decisivo. Bonus attesi anche da Romagnoli alla Lazio da questa stagione. Tra i biancocelesti occhi puntati anche su Lazzari che sulla fascia destra ha dimostrato di essere uno dei terzini più pericolosi.

Ampio è anche il novero dei difensori low cost, tra questi ci sono calciatori che possono essere considerati delle sorprese assolute perché poco conosciuti o calciatori che magari pur ottenendo un buon valore non hanno una grande considerazione per un motivo o per un altro. Così dentro ci sono il baby Scalvini dell'Atalanta e il danese Kjaer, che il Milan aveva perso lo scorso dicembre per un infortunio. In alternativa Kalulu da considerare un semi top nonostante l'arrivo di Thiaw. Umtiti al Lecce può essere una piacevole certezza al fantacalcio data la sua incredibile esperienza. All'Atalanta Hateboer è sicuramente un giocate su cui puntare nelle enormi alternanze sulle fasce dell'Atalanta.

Sorprese: Gatti, Birindelli, Zima, Soppy, Gila, Parisi, Quagliata, Schuurs, Okoli, Mazzocchi.

Ma con loro ci sono anche giocatori che al momento non hanno il posto fisso come D'Ambrosio e Darmian dell'Inter, Gatti della Juventus o pure chi è in cerca di riscatto come Caldara. Nomi prendibili a 1 ce ne sono tanti, tra questi anche Birindelli, figlio d'arte preso dal Monza. Da tenere sotto osservazione anche Quagliata della Cremonese e Schuurs arrivato dall'Ajax per sostituire Bremer. Nella Salernitana Fazio garantisce esperienza e continuità ed è un buon colpo al pari di Mazzocchi che gioca come esterno alto e può dare tante soddisfazioni dal punto di vista degli assist. Parisi all'Empoli è un nome già noto ma sempre buono.

Samuele Birindelli, è un figlio d’arte, il papà ha giocato con la Juve di Lippi, ora è al Monza.
Samuele Birindelli, è un figlio d’arte, il papà ha giocato con la Juve di Lippi, ora è al Monza.
  • Top: Hernandez, Gosens/Dimarco, Bremer, Dumfries, Skriniar, Tomori.
  • Semi top: De Vrij, Dimarco, Udogie, Di Lorenzo, Smalling, Danilo, Kim, Kalulu, Milenkovic, Bonucci, Romagnoli.
  • Buoni: Biraghi, Spinazzola, Singo, Faraoni, Kalulu, Danilo, Hateboer, Lazzari, Umtiti, Ibanez, Soppy.
  • Sorprese: Gatti, Birindelli, Zima, Parisi, Gila, Quagliata, Schuurs, Okoli, Mazzocchi.

Asta fantacalcio, i centrocampisti più forti su cui puntare

Top: Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Pellegrini, Chiesa, Calhanoglu, Pogba, Barella, Kvaratshelia, Zaniolo, Koopmeiners.

Questo reparto è quello che offre il maggior numero di alternative ai fanta-allenatori. Perché di centrocampisti di alto livello ce ne sono a bizzeffe. L'elenco è davvero molto ampio. Milinkovic-Savic è probabilmente il più forte tra i centrocampisti, ma è in buona compagnia anche tra quelli della Lazio perché pesa tanto nelle aste anche Luis Alberto. Ovviamente l'infortunio condizionerà un po' la scelta su Paul Pogba, che è un calciatore dal valore indiscutibile e che in Italia ha mostrato in passato le sue qualità. Ma tra i centrocampisti della Juve c'è anche Federico Chiesa, che può giocare in attacco, nel 4-3-3, anche lui però sta recuperando da un infortunio importante.

Di primissima fascia anche i calciatori della Roma Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo, centrocampisti che vedono molto bene la porta. Di altissimo livello è la batteria di centrocampisti dell'Inter con Calhanoglu, Brozovic e Barella, oltre a Mkhitaryan, 27 gol negli ultimi tre campionati di Serie A nonostante l'infortunio che potrebbe abbassare la spesa.

Kvaratshelia è invece diventato uno dei calciatori più ricercati in ogni asta dopo l'eccellente, e per certi versi sorprendente, inizio di stagione. Tra i nuovi arrivati da tenere sott'occhio anche Kostic che alla Juve potrebbe avere un ruolo chiave nelle rotazioni di Allegri e che può essere determinante con gli assist. De Ketelaere è il classico colpo ad effetto: si dovrà ambientare in Italia anche data la giovane età ma ha i numeri per poter fare bene in chiave bonus. Nell'Atalanta invece Malinovskyi è sicuramente da considerare un top ma Koopmeiners sta dimostrando di essersi preso in mano le chiavi del reparto e regalare bonus continui anche dal dischetto.

Nicolò Barella è uno dei centrocampisti con il rendimento migliore di tutta la Serie A.
Nicolò Barella è uno dei centrocampisti con il rendimento migliore di tutta la Serie A.

Semi top: Paredes, Barak, Wijnaldum, Tonali, Pasalic, Pereyra, Malinovskyi, Bonaventura, De Ketelaere, Kostic, Zaccagni, Frattesi.

Tra i centrocampisti di alto livello vanno inserito anche Mario Pasalic, quello che ha segnato più gol nella passata stagione. Il croato dell'Atalanta ha fatto di poco meglio rispetto a Barak che è ora passato alla Fiorentina. Più per i voti che per i gol tra quelli top c'è anche Tonali del Milan. Da non dimenticare Wijnaldum della Roma che può essere determinante una volta rientrato dall'infortunio e Bonaventura alla Fiorentina. Pereyra è invece una certezza in quanto a bonus essendo un perno dell'undici titolare dell'Udinese.

De Ketelaere del Milan è da considerare un semi top una volta entrato nelle rotazioni di Pioli. L'ultimo arrivato alla Juventus invece può prendersi uno spazio importante tra i big del campionato di Serie A: Leandro Paredes. L'ex Roma è pronto a far salire il suo prezzo all'asta e dato il suo valore sarebbe un autentico colpo importante da mettere a segno. Una certezza è invece Frattesi che al Sassuolo può dare tanti bonus grazie ai suoi inserimenti.

Buoni: Politano, Orsolini, Mkhitaryan, Locatelli, Sabiri, Miranchuk, Bajrami, Traoré, Vecino, Matic, Cuadrado, Elmas.

Tra i giocatori da pescare, magari non tra quelli low cost, ma con un costo medio, ci sono Orsolini del Bologna, Politano del Napoli, che ha cambiato ruolo, ma anche Locatelli della Juve. Vuole la doppia cifra anche Zaccagni della Lazio mentre è sempre una sicurezza Bonaventura dopo il buon inizio di stagione. Occhio a Vecino che con Sarri può fare bene così come Matic in giallorosso. Da considerare buono nelle rotazioni di Spalletti anche Elmas che spesso regala gol e assist.

Sorprese: Thortsvedt, Ferguson, Zalewski, Vilhena, Adli, Ederson, Zurkowski, Ndombele, Miretti, Bohinen, Winks, Camara, Samardzic, Lovric.

Sono parecchie le scommesse. Intanto si può puntare su Adli del Milan, a un buon prezzo si può anche puntare su Thortstvedt del Sassuolo e su Ferguson del Bologna. Entrambi in passato hanno segnato parecchio. Zalewski della Roma a un buon prezzo potrebbe essere splendido, e occhio a Zurkowski, che potrebbe tornare all'Empoli. Occhio a Ndombele che a Napoli potrebbe riaffermarsi e Vilhena che alla Salernitana è pronto ad esplodere. Nella Juventus c'è invece Miretti pronto a prendersi lo scettro di sorpresa dei bianconeri, del campionato e del fantacalcio.

  • Top: Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Pellegrini, Chiesa, Calhanoglu, Pogba, Barella, Kvaratshelia, Zaniolo, Koopmeiners.
    • Semi top: Paredes, Barak, Wijnaldum, Tonali, Pasalic, Pereyra, Malinovskyi, Bonaventura, De Ketelaere, Kostic, Zaccagni, Frattesi.
  • Buoni: Politano, Orsolini, Mkhitaryan, Locatelli, Sabiri, Miranchuk, Bajrami, Traoré, Vecino, Matic, Cuadrado, Elmas.
  • Sorprese: Thortsvedt, Ferguson, Zalewski, Vilhena, Adli, Ederson, Zurkowski, Ndombele, Miretti, Bohinen, Winks.

Gli attaccanti per il fantacalcio: i migliori, le scommesse e le sorprese

Top: Immobile, Vlahovic, Lukaku, Osimhen, Lautaro, Abraham, Dybala.

I nomi degli attaccanti di prima fascia sono: Ciro Immobile, capocannoniere in carica e quattro volte re dei bomber in Serie A, Dusan Vlahovic, fortissimo attaccante della Juventus, il rientrante Romelu Lukaku che torna a far coppia con Lautaro Martinez. Responsabilizzato dalle partenze illustri, e pure rigorista, Osimhen del Napoli si candida a un ruolo da protagonista, così come Tammy Abraham, già autore di 17 reti nella passata stagione.

Romelu Lukaku ha segnato 23 gol nel primo campionato di Serie A, 24 nel secondo, sempre con l’Inter.
Romelu Lukaku ha segnato 23 gol nel primo campionato di Serie A, 24 nel secondo, sempre con l’Inter.

Semi top: Milik, Leao, Di Maria, Berardi, Giroud, Jovic, Deulofeu, Origi, Zapata, Raspadori, Rebic.

Tra i bomber da sottolineare in rosso al momento dell'asta ci sono anche Berardi del Sassuolo, Deulofeu, autentico trascinatore dell'Udinese, i centravanti del Milan Giroud, Rebic e Origi, il serbo Luka Jovic, che cercherà di sfruttare il gioco di Italiano alla Fiorentina. Non segnerà caterve di gol (nonostante la rete all'esordio) ma promette gol, assist e voti altissimi Di Maria. Al Napoli può avere minutaggio, gol e assist anche Raspadori che nel tridente di Spalletti può inserirsi benissimo. Milik alla Juventus invece può essere una gran sorpresa se preso in rosa con Vlahovic ma anche da solo dato che Allegri potrebbe anche schierarlo in coppia con Vlahovic.

Buoni: Pinamonti, Arnautovic, Muriel, Nico Gonzalez, Henry, Sanabria.

Tra i buoni da pescare sicuramente c'è Arnautovic che è il finalizzatore del gioco di Mihajlovic senza dimenticare Muriel che nonostante la sua poca costanza può essere devastante in determinate partite. Henry si è presentato subito benissimo al Verona. Nico Gonzalez una certezza dopo l'ottima seconda parte della scorsa stagione mentre Pinamonti è pronto a non far rimpiangere Scamacca al Sassuolo così come Bonazzoli che alla Salernitana è un autentico trascinatore. Sanabria sarà il terminale offensivo del Torino e con Juric possono arrivare anche tanti bonus per il paraguaiano.

Sorprese: Ceesay, Dia, Lookman, Pellegri, Dessers, Alvarez, Satriano, Radonjic, Rovella.

Nell'elenco delle scommesse ci sono una serie di attaccanti, intanto quelli meno conosciuti, ma che in passato hanno già realizzato tanti gol, e cioè Dia della Salernitana che ha avuto un impatto devastante con i granata e Ceesay del Lecce. Pellegri avrà modo di giocare nel Torino e non può essere escluso. E incredibile ma vero nelle scommesse di aggiunge Zlatan Ibrahimovic, che tornerà in campo solo nel 2023 e a 41 anni cercherà di essere protagonista. Da tenere sotto osservazione anche Lookman dell'Atalanta, Dessers della Cremonese e Radonjic un'idea stuzzicante nel Torino.

  • Top: Immobile, Vlahovic, Lukaku, Osimhen, Lautaro, Abraham, Dybala.
  • Semi top: Milik, Leao, Di Maria, Berardi, Rebic, Giroud, Jovic, Deulofeu, Origi, Zapata, Raspadori.
  • Buoni: Pinamonti, Arnautovic, Muriel, Nico Gonzalez, Henry, Bonazzoli, Sanabria.
  • Sorprese: Ceesay, Dia, Lookman, Pellegri, Dessers, Alvarez, Satriano, Radonjic.

I rigoristi della Serie A: i consigli su chi prendere all'asta

Rigoristi quasi infallibili sono Romelu Lukaku, che si riprenderà questo ruolo all'Inter, e Ciro Immobile. Da capire chi sarà il tiratore scelto della Roma con Abraham che può essere insidiato da Dybala. Mentre Vlahovic si prenderà in modo definitivo lo scettro di rigorista della Juventus, mentre Osimhen ha sostituito Insigne al Napoli. Una garanzia è anche Berardi del Sassuolo. Zapata, Muriel e Koopmeiners si contendono il tiro dal dischetto nell'Atalanta.

Nella parte finale della scorsa stagione è stato il serbo Lukic a calciare i rigori per il Torino.
Nella parte finale della scorsa stagione è stato il serbo Lukic a calciare i rigori per il Torino.

Occhio a Cessay del Lecce, Gytkjaer del Monza e a Lukic, che dovrebbe essere confermato come rigorista del Torino. Tra Caputo o Sabiri il prescelto per la Sampdoria. Bonazzoli più di Ribery nella Salernitana.

Guida all'asta del Fantacalcio 2023: come dividere budget e crediti per ogni slot

Fondamentale è assicurarsi dei ruoli di alcuni calciatori, che possono essere border line prima dell'asta. Poi bisogna capire come dividere il budget. Ci sono diversi modi. C'è chi punta poco sui portieri, chi su un portiere forte, chi invece cerca un equilibrio con almeno uno o due big per ogni reparto. Quindi la suddivisione del budget e la scelta dei big sui quali puntare è fondamentale. Non bisogna accanirsi, non bisogna per forza prendere il calciatore desiderato. Spendere una buona parte dei propri crediti per comprare un giocatore per quanto fortissimo potrebbe essere un errore.

Consigli Fantamondiale, la guida: i giocatori da prendere al fantacalcio ai Mondiali 2022 fascia per fascia
Consigli Fantamondiale, la guida: i giocatori da prendere al fantacalcio ai Mondiali 2022 fascia per fascia
Calendario Juve Serie A 2022/23: le date delle prossime partite e risultati
Calendario Juve Serie A 2022/23: le date delle prossime partite e risultati
Serie A in TV su Sky o DAZN, dove vedere le partite: il calendario
Serie A in TV su Sky o DAZN, dove vedere le partite: il calendario
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni