28 Giugno 2020
16:04

Commisso dopo Lazio-Fiorentina: “Le squadre devono poter richiamare gli arbitri al Var”

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha rotto il silenzio parlando del discusso arbitraggio in Lazio-Fiorentina e delle tante polemiche: “Come ho fatto presente già diversi mesi fa, continuo infatti pensare che debba essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all’utilizzo del VAR, con regole da definire, così da permettere a tutti di non avere dubbi e di avere la certezza che tutto è stato giudicato nel migliore modo possibile”
A cura di Marco Beltrami

Ha preferito far trascorrere qualche ora Rocco Commisso, prima di esprimersi pubblicamente su Lazio-Fiorentina. Il presidente viola in una nota ufficiale è tornato sul match che ha visto la sua squadra perdere in rimonta 2-1, contraddistinto dalle polemiche per l'arbitraggio di Fabbri. Il numero uno del club toscano, che già in occasione del match in casa della Juventus, aveva puntato il dito contro gli episodi e l'utilizzo del Var si è domandato: "Come mai non è stato ancora deciso un utilizzo più significativo e sopratutto utile della tecnologia e del VAR?"

Commisso e le dichiarazioni sull'arbitraggio di Lazio-Fiorentina

Non sono mancate le polemiche in casa Fiorentina dopo il match perso contro la Lazio. Hanno fatto discutere le scelte del direttore di gara Fabbri, in primis quella di concedere il rigore del contatto tra Caicedo e Dragowski, con l'attaccante già in caduta. Il mancato ricorso al Var ha stupito anche Rocco Commisso che in un comunicato ufficiale sul sito del club ha dichiarato: "Vedendo le immagini e sentendo e leggendo i commenti internazionali delle televisioni, dei siti e dei social media con molte critiche relative alla gestione arbitrale della gara, mi viene da chiedere come mai dopo più esempi che hanno riguardato non solo la Fiorentina ma anche tante altre squadre, non è stato ancora deciso un utilizzo più significativo e sopratutto utile della tecnologia e del VAR nello specifico".

Commisso e le modifiche sull'utilizzo del Var

Il patron della Fiorentina continuerà a battersi per alcune modifiche al regolamento sull'utilizzo del Var: "Come ho fatto presente già diversi mesi fa, continuo infatti pensare che debba essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all’utilizzo del VAR, con regole da definire, così da permettere a tutti di non avere dubbi e di avere la certezza che tutto è stato giudicato nel migliore modo possibile. Su questo tema continuerò a essere la prima persona che si batterà per il rispetto della Fiorentina e del Popolo Viola e per il calcio italiano in generale"

A prescindere dal risultato Commisso si è comunque complimentato con la Fiorentina e in particolare con Ribery: "Ho visto un giocatore sopra tutti gli altri, che con la maglia Viola e il numero 7 ha fatto davvero divertire me come credo tutti gli appassionati che amano il bel calcio. Frank Ribèry considerando la sua età e il recupero fisico dopo un lungo infortunio è stato fenomenale, è un esempio per tutti. La buona notizia è che ho visto una squadra in crescita e voglio fare i miei complimenti ai ragazzi.  Ora l’attenzione va alla partita di mercoledì con il Sassuolo e la speranza è che ognuno ricopra al meglio il proprio ruolo, per un calcio sempre più giusto".

Tra Antognogni e Commisso volano stracci: "Ha più soldi di me ma è senza rispetto"
Tra Antognogni e Commisso volano stracci: "Ha più soldi di me ma è senza rispetto"
"Qui mi trovo bene": Luis Alberto ha chiesto scusa alla Lazio dopo il colloquio con Sarri
"Qui mi trovo bene": Luis Alberto ha chiesto scusa alla Lazio dopo il colloquio con Sarri
Ribery lascia la Fiorentina ma vuole restare in Italia: idea Venezia
Ribery lascia la Fiorentina ma vuole restare in Italia: idea Venezia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni