Ci ha messo poco, anzi pochissimo, Ciccio Caputo per segnare il suo primo gol con la maglia della Nazionale. Il bomber di Altamura all'esordio in azzurro ha segnato al 23′ la rete del momentaneo 2-0 sulla Moldavia. Una marcatura che conferma il momento magico del centravanti del Sassuolo che si è tolto la soddisfazione di diventare l'esordiente più anziano a mettere a referto un gol con la casacca dell'Italia.

Ciccio Caputo, gol da record in Italia-Moldavia

Era uno dei grandi attesi dell'amichevole dell'Italia con la Moldavia, e Ciccio Caputo non ha tradito le aspettative. Il centravanti 33enne schierato titolare da Roberto Mancini si è tolto la soddisfazione di segnare alla prima in azzurro. Un gol da record per l'attaccante del Sassuolo che diventa così il calciatore più anziano a segnare al suo debutto con la Nazionale maggiore. Il bomber del Sassuolo ha tolto il primato a Leonardo Pavoletti, che a 30 anni e 120 giorni aveva segnato nel 6-0 al Liechtenstein.

Non male dunque per un ragazzo che si sta togliendo non poche soddisfazioni. Anche se non avesse segnato infatti Caputo, 56° giocatore a vestire la maglia azzurra della finora fortunata gestione targata Mancini avrebbe lasciato il segno. L'attaccante pugliese infatti è il secondo azzurro più vecchio ad esordire: per pochi mesi infatti si ritrova alle spalle di Emiliano Moretti che conquistò i suoi primi minuti nell'Italia a 33 anni, 5 mesi e 7 giorni nella gara contro l’Albania il 18 novembre 2014. Non male per il bomber capace nella scorsa annata di segnare 21 gol in 36 partite, e di trovare 3 reti in altrettante gare in questo scorcio iniziale di campionato. Potrebbe essere lui dunque l'arma a sorpresa di Roberto Mancini per i prossimi Europei