483 CONDIVISIONI
31 Dicembre 2020
8:30

Chapecoense in lutto: è morto il presidente Paulo Ricardo Magro

Il numero uno del club brasiliano, ricoverato in terapia intensiva dal 18 dicembre scorso dopo aver contratto il Coronavirus, non ha retto alla complicazioni delle ultime ore ed è morto all’età di 59 anni presso l’ospedale Unimed di Chapecò. “In questo momento di profondo dolore, chiediamo ai tifosi di unirsi alle preghiere per la famiglia e gli amici. Che la forza che così spesso hanno dato al nostro club non venga mai meno”, ha twittato la dirigenza della Chapecoense.
A cura di Alberto Pucci
483 CONDIVISIONI
Paulo Ricardo Magro – Marcio Cunha/Chapecoense
Paulo Ricardo Magro – Marcio Cunha/Chapecoense

A distanza di quattro anni dal tragico incidente aereo, che ha segnato in maniera indelebile la storia del club, i tifosi della Chapecoense piangono la morte del presidente Paulo Ricardo Magro. Incaricato di guidare la società nel 2019, in seguito alle dimissioni di Plinio David de Nes Filho, salito alla ribalta dopo la tragedia, Magro è scomparso nelle scorse ore a Chapecò a causa delle complicazioni dovute al Covid-19. Secondo quanto riportato da Globo Esporte, il numero uno della Chape era in terapia intensiva presso l'ospedale Unimed dal 18 dicembre scorso: un ricovero che purtroppo non ha evitato l'aggravarsi della malattia e il successivo decesso.

La morte di Paulo Ricardo Magro è arrivata come un fulmine a ciel sereno per tutti i tifosi, perché nei giorni scorsi si era registrato un leggero miglioramento delle sue condizioni. Nella serata di martedì, invece, c'è stato un improvviso peggioramento con un'infezione che ha compromesso il funzionamento dei reni e portato ad ulteriori e letali complicazioni. I funerali di Magro si svolgeranno nelle prossime ore a Chapecò: città che ha decretato il lutto ufficiale per un giorno a causa della sua morte.

Il commovente saluto della Chapecoense

Colpita dalla notizia della morte del suo presidente, la società ha rilasciato questa nota ufficiale: "Estremamente sgomenti e col cuore preso da tristezza e incredulità, riportiamo la morte del presidente della Chapecoense, Paulo Ricardo Magro, avvenuta mercoledì (30 dicembre). Paulo è stato in gran parte responsabile della ripresa della Chapecoense, sia dentro che fuori dal campo. Con il suo coraggio e saggezza, ha permesso alla squadra di camminare di nuovo su un percorso vittorioso, lastricato di dignità e lavoro, valori così spesso predicati dal nostro caro presidente. Di fronte a una perdita irreparabile, il sentimento è di tristezza, ma soprattutto di gratitudine all'uomo che è entrato nella nostra storia e in essa è divenuto eterno, ricostruendola ancora una volta. In questo momento di profondo dolore, chiediamo ai tifosi di unirsi alle preghiere per la famiglia e gli amici. Che la forza che così spesso hanno dato al nostro club non venga mai meno".

483 CONDIVISIONI
Arbitro muore dopo una violenta aggressione in campo, tragedia in El Salvador:
Arbitro muore dopo una violenta aggressione in campo, tragedia in El Salvador: "Chiediamo giustizia"
Paulo Sousa ha sbagliato tutto: via dalla Polonia per il Flamengo, che lo ha esonerato
Paulo Sousa ha sbagliato tutto: via dalla Polonia per il Flamengo, che lo ha esonerato
Quanto guadagnerà Paulo Dybala all'Inter (comunque meno di Rabiot alla Juventus)
Quanto guadagnerà Paulo Dybala all'Inter (comunque meno di Rabiot alla Juventus)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni