Multato con centomila euro di ammenda ma questa sera Marcelo Brozovic sarà titolare – a meno di decisioni differenti dell'ultima ora – in occasione del posticipo di campionato tra Inter e Torino. Si chiude così la vicenda che ha visto il croato protagonista in negativo per il ritiro della patente conseguente alle infrazioni commesse l'altra notte: si trovava a bordo della propria Roll's Royce ed era passato col rosso. Fermato dagli agenti in zona Navigli, gli era stato riscontrato un tasso alcolemico di poco superiore rispetto al minimo consentito dalla legge.

Brozovic era ubriaco al volante? No ma quanto accaduto costituisce in ogni caso una violazione del regolamento interno previsto dalla società nerazzurra. E il fatto che l'episodio si sia verificato in un momento del genere, non particolarmente tranquillo in seno alla squadra a causa del trend di rendimento e risultati, finisce per avere maggiore rilevanza.

È anche per questa ragione che la stessa Inter – come indicato dal Corriere dello Sport -, al netto della sanzione che sarà molto severa dal punto di vista economico, ha deciso di rimandare ogni decisione di qualche ora soprattutto in ragione dell'imminenza della sfida contro i granata. Una gara importante che potrebbe consentire alla formazione di Conte di staccare l'Atalanta in classifica e agganciare la Lazio al secondo posto in caso di vittoria.

Il croato rischia di essere escluso dalla formazione titolare contro il Toro? Le decisioni del tecnico non sembrano andare in questa direzione, lui stesso deve fare i conti con le assenze pesanti a centrocampo considerata la mancanza di Barella, Sensi e – come registrato nella giornata di ieri – Vecino. Conte non ha alternative e si ritrova con le pedine contate nella zona nevralgica: Brozovic andrà regolarmente in campo e avrà l'opportunità di far dimenticare quanto accaduto con una buona prestazione.