Il calvario di Marco Reus non è ancora finito. Il giocatore del Borussia Dortmund, dopo i tanti infortuni che lo hanno condizionato nei mesi scorsi, si è infatti nuovamente fermato a causa di un problema muscolare accusato durante la partita di coppa di Germania giocata nelle scorse ore con il Werder Brema. L'ennesimo stop del capitano dei gialloneri è l'ennesima tegola per Lucien Favre, che ora dovrà affrontare il Paris Saint-Germain senza il suo centrocampista offensivo.

L'infortunio di Reus si è infatti rivelato più grave del previsto. Gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione muscolare, e secondo lo staff medico del club tedesco il giocatore dovrebbe rimanere fuori per quattro settimane e dunque saltare sicuramente il primo impegno di Champions League contro Neymar e compagni, e forse anche il secondo e pure il derby contro lo Schalke 04 di metà marzo.

La consolazione di Favre

Quella accusata nella sfida con il Werder Brema, è la seconda lesione muscolare di Marco Reus in questa annata. Verso la fine dello scorso anno, dopo il primo infortunio, il trentenne nativo di Dortmund fu infatti costretto a rimanere in infermeria per tre settimane e a lasciare soli i compagni in un momento delicato della stagione.

La consolazione per i tifosi del Borussia Dortmund arriva però dallo straordinario avvio in Bundesliga di Haaland: "È incredibile, molto calmo e ambizioso – ha dichiarato lo stesso Reus, prima dell'infortunio – Erling si allena sempre al massimo e duramente. Penso che l’ultima persona a fare il suo debutto contro l’Augsburg sia stato Aubameyang e ha anche segnato tre gol. Erling mi ha fatto una buona impressione e ha celebrato così un grande debutto".