Il pareggio conquistato all'ultimo respiro, è l'ennesima brusca frenata del Bologna nella corsa all'Europa. Dopo la sconfitta con il Genoa, i rossoblù sono infatti usciti dallo stadio Dall'Ara con un solo punto al termine di una partita per larghi tratti equilibrata e aperta da un colpo di testa vincente di Okaka. Condizionati dalle molte assenze, i rossoblù hanno fatto la gara ma si sono spessi scontrati sulla difesa friulana: ben disposta in campo da Gotti. A regalare il pareggio, quando ormai non ci credeva più nessuno, è stato Rodrigo Palacio con una rete nel recupero.

Okaka porta in vantaggio l'Udinese

L'obiettivo del Bologna di Mihajlovic è quello di rifarsi dopo la sconfitta interna con il Genoa. Contro l'Udinese, il tecnico rossoblù deve però fare a meno di mezza squadra: compreso Skorupski, fermato dallo staff medico poco prima del fischio d'inizio. Nonostante le assenze, l'inizio dei padroni di casa è convincente e la coppia Orsolini-Palacio crea non pochi problemi alla difesa friulana. La prima occasione la procura infatti l'esterno marchigiano, sul cui tiro fa buona guardia Musso. Sul versante opposto è invece De Paul ad illuminare il gioco, ed è dal suo piede che parte il cross che Okaka trasforma in rete al 33esimo. La risposta del Bologna è tutta nel colpo di testa alto di Mbaye sul ‘tramonto' della prima frazione di gioco.

Lo stacco vincente di Okaka nel gol dell’1–0
in foto: Lo stacco vincente di Okaka nel gol dell’1–0

Palacio agguanta il pareggio

Dopo un primo tempo equilibrato, la ripresa si apre con i padroni di casa subito in avanti alla ricerca del pareggio. Mihajhlovic stravolge il suo 4-2-3-1 di partenza con l'innesto del giovane Baldursson (al debutto) al posto di Skov Olsen: secondo cambio del match, dopo quello ‘forzato' dei friulani del primo tempo (Zeegelar per l'infortunato Sema). Il Bologna passa a tre in difesa e affianca Barrow a Palacio: una mossa che permette ai felsinei di aggiungere pericolosità nell'area friulana. L'occasione più grande arrivare però nella metà campo opposta: cross di De Paul e deviazione di Lasagna ‘murata' in maniera decisiva da Mbaye. Il finale è un assedio del Bologna con Orsolini e Baldursson che sfiorano il bersaglio grosso. Meglio di loro fa Palacio al 91esimo, con la rete che pareggia i conti e chiude la sfida del Dall'Ara.