Il nuovo ciclo sta per partire. Via Quique Setien, durato appena otto mesi (e in tre non si è giocato), a casa anche l’ex difensore e a lungo dirigente Abidal, che paga i contrasti con Messi. Il nuovo allenatore è Ronald Koeman, che torna blaugrana dopo un quarto di secolo. Sarà rivoluzione totale. La squadra cambierà in modo enorme e il presidente Bartomeu, che a marzo cercherà di mantenere la poltrona con le elezioni, ha annunciato il repulisti e ha fatto i nomi dei sette calciatori incedibili.

Chi sono i 7 incedibili del Barcellona

Un’estate travagliata per i catalani, che sarà segnata dal ricordo dell’8-2 incassato dal Bayern Monaco che ha chiuso una lunghissima era e a posto fine a un lungo ciclo che è stato portato avanti troppo a lungo. In un’intervista il numero uno dei blaugrana ha fatto i nomi dei sette calciatori che non saranno mai venduti nella prossima campagna acquisti: “Sarebbe un cliché dire che solo Messi è incedibile, oltre a lui ci sono anche Ter Stegen, Lenglet, De Jong, Semedo, Dembélé e Griezmann”.

Piqué, Vidal e Suarez sono sul mercato

L’elenco degli incedibili di Bartomeu probabilmente sarà stato figlio di chiacchierate con Koeman, che ha deciso di far fuori parte della vecchia guardia e una serie di ottimi calciatori dal passato illustre che potrebbero magari far comodo a squadre di Serie A. Tutti loro verranno omaggiati come si deve, ha detto Bartomeu: “Ci sono calciatori leggendari che partiranno con tutti gli onori del caso”. Fuori dunque Suarez, ma anche Arturo Vidal, storico obiettivo dell’Inter che forse piace anche alla Juventus, Jordi Alba, Rakitic, Umtiti, ma anche i miti Piqué, che dopo la disfatta con il Bayern aveva detto di essere disposto ad andare via per il bene della squadra, e Busquets, oltre a Sergi Roberto, che è già nel mirino di Guardiola e potrebbe finire al Manchester City.