261 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
10 Settembre 2022
13:23

Balotelli cancella il post sulla morte della Regina, poi il messaggio: “Mentalmente superiori”

Anche Mario Balotelli ha voluto dire la sua sulla morte della Regina Elisabetta II, ma poi ha cancellato il post su Instagram e pubblicato un altro messaggio.
A cura di Paolo Fiorenza
261 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

La morte della Regina Elisabetta II è uno di quegli avvenimenti che segnano un'epoca e che in era social ‘deve' essere necessariamente commentato da tutti, in ogni angolo del mondo e indipendentemente dal proprio status. Che uno sia un capo di governo oppure l'uomo della porta accanto, il post scatta inevitabilmente: impossibile restare indifferenti alla scomparsa di Elisabetta, che con i suoi 70 anni di regno è stata protagonista di decenni di storia del pianeta.

E dunque anche Mario Balotelli, dalla Svizzera dove si trova adesso dopo essersi trasferito dall'Adana Demirspor al Sion, ha pensato di dover rivolgere un pensiero alla sovrana scomparsa giovedì all'età di 96 anni. Lo ha fatto postando una storia su Instagram: una foto in bianco e nero di Elisabetta, con un cuore rosso e un messaggio di apprezzamento. "Grazie per quello che hai fatto per l'Inghilterra e per il mondo, esempio di giustizia, amore e pace", ha scritto il 32enne attaccante bresciano.

Parole che tuttavia non sono piaciute a qualcuno, che deve aver ricordato a Balotelli la difficile transizione – a volte sanguinosa – del Regno Unito dal suo passato coloniale e imperiale, che Elisabetta si è trovata a dover gestire subito dopo la sua incoronazione del 1953. E così Super Mario ha cancellato il post, sostituendolo con una semplice foto in bianco e nero della Regina e la scritta R.I.P, ovvero "riposi in pace".

Poi Balotelli ha pubblicato un'ulteriore storia, facendo capire perché aveva rimosso la prima e chiarendo il suo pensiero sulla questione: "La Regina è morta e certo che so cosa hanno fatto all'Africa! Ma in primo luogo io sto solo mostrando rispetto ad una persona che è morta, poi cerchiamo di essere mentalmente superiori. Vi amo tutti".

Chiusa la vicenda Elisabetta, l'ex nazionale azzurro è pronto per la sua seconda partita con la maglia del Sion, dopo l'esordio di sabato scorso nell'ultima mezzora del match vinto 2-1 sul Basilea. Oggi la formazione del Canton Vallese affronterà la trasferta a San Gallo, in casa dell'attuale capoclassifica. C'è da risalire la graduatoria che vede il Sion al quinto posto: la fiducia in Balotelli è massima.

261 CONDIVISIONI
226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni