Analizzando i risultati della stagione non ci dovrebbero essere dubbi sull’esito della doppia sfida tra Atletico Madrid e Liverpool. Ma al di là delle sorprese che possono riservare le partite di Champions League, in particolare quelle delle gare a eliminazione diretta, Atletico-Liverpool è una sfida incerta perché non esiste incrocio più diverso rispetto a quello che daranno vita Simeone e Klopp, due allenatori che hanno una filosofia di gioco completante diversa.

Il concetto di Cholismo

Il ‘Cholismo’ è una filosofia di calcio, che fa parte anche della lingua comune, anche se è un po’ in ribasso. Perché Simeone nelle ultime cinque stagioni ha vinto solo due trofei. Il calcio di Simeone è unico al giorno d’oggi. L’Atletico, a cui è legato da anni, ha un calcio estremamente riconoscibile: 4-4-2 da battaglia caratterizzato da uno stile di gioco piuttosto difensivo. Insomma, come si diceva una volta, il primo obiettivo è non prenderle. Non si contano le vittorie ottenute di misura dal ‘Cholo’, che per molti appassionati e esperti di calcio non pratica affatto un bel calcio. Il suo è uno stile di gioco retrò, che in questa era iper offensiva si nota eccome.

Che cos’è il Kloppismo

Il nuovo mantra del bel calcio è il ‘Kloppismo’, che si può definire un’evoluzione del ‘Guardiolismo’. L’allenatore dei Reds ovviamente vuole il dominio territoriale, pretende che i suoi dominino il possesso palla. Il suo Liverpool corre tantissimo, quando è al massimo attacca a ritmi elevatissimi e non lascia respirare nessuno – sia che l’avversario cerchi di giocare allo stesso modo sia che giochi in modo più compatto – e cerca di allargare moltissimo il gioco sulle fasce, non è un caso che gli assistman principali siano i due terzini – Alexander-Arnold e Robertson, i giocatori da cui parte la costruzione del gioco che non inizia più dal play di centrocampo (com’era Iniesta per il Barcellona e oggi è De Bruyne per il City) ma dalle fasce, da lì si innescano gli attacchi.

Gli opposti, Simeone e Klopp, si affrontano in Atletico-Liverpool

Al ‘Wanda Metropolitano’ l’Atletico Madrid e il Liverpool questa sera, calcio d’inizio alle ore 21, si affrontano le squadre di Simeone e Klopp, che nella nuova bellissima casa dell’Atletico conquistò la Champions lo scorso anno. Il ‘Cholo’ schiera in avanti Correa, obiettivo di mercato estivo del Milan, e Morata. Salah, Firmino e Mané nel tridente dei Reds.

Le probabili formazioni di Atletico Madrid-Liverpool

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Arias, Gimenez, Felipe, Lodi; Saul, Thomas, Llorente, Koke; Correa, Morata.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander Arnold, Van Dijk, Gomez, Robertson; Henderson, Fabinho, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané.