Il risultato che nessuno si aspettava è scritto sul tabellone della ‘Scala del Calcio', e probabilmente nessuno riuscirà a cancellarlo dalla testa di tutti i tifosi dell'Atalanta. Al termine della straordinaria impresa contro il Valencia, Gian Piero Gasperini ha però qualche rimpianto: "È un grande risultato. Abbiamo fatto bene, la gara poteva finire con qualche gol in più per tutti. Tre gol di vantaggio sono un bel bottino, ma dovevamo stare più attenti in occasione della loro rete, che si poteva evitare".

Archiviato il primo match di Champions League contro gli spagnoli, il tecnico nerazzurro guarda già alla sfida di ritorno nel catino infuocato del ‘Mestalla': "Siamo soddisfatti di questa vittoria e soprattutto di questo vantaggio – ha spiegato il mister della Dea davanti alle telecamere di Sky – Ovviamente alla vigilia avrei firmato per andare a Valencia nel ritorno con tre gol di vantaggio, però dovremo fare più attenzione a certe situazioni perché abbiamo perso palle in uscita e abbiamo rischiato".

Le parole di Ilicic

"Voglio segnare un gol anche al ‘Mestalla', non voglio solo una serata di sofferenza – ha concluso Gasperini – Per come è andata ci rimane persino qualche rammarico. Stasera non esulto, preferisco esultare tra tre settimane. Dovremo saper stringere i denti e difendere bene. A Valencia vorrei una squadra propositiva". Oltre all'allenatore bergamasco, nel post gara ha parlato anche un altro grande protagonista: Josip Ilicic.

"Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo senza concedere nulla. Nella ripresa ci spiace per il gol preso ma anche loro hanno creato qualcosa. Non sono la squadra che si è vista oggi. Li abbiamo messi in difficoltà perchè abbiamo giocato meglio noi. Al ritorno sarà un po' diverso – ha aggiunto lo sloveno – Hanno un pubblico che spinge molto e dovremo stare attenti all'inizio, perché loro sicuramente partiranno forte. Ma se noi giochiamo come abbiamo fatto oggi li metteremo in difficoltà anche lì".