191 CONDIVISIONI
28 Agosto 2021
23:44

Allegri non perde il sorriso: “In qualche modo la risolviamo. Ronaldo? Penso al gruppo”

Allegri non ha perso il sorriso e la serenità, almeno davanti alle telecamere, dopo il clamoroso ko sua Juventus contro l’Empoli. L’allenatore ha sottolineato le lacune della squadra, ma si è dimostrato tutto sommato fiducioso. E in merito all’addio di Ronaldo, nessuna voglia di guardarsi indietro.
A cura di Marco Beltrami
191 CONDIVISIONI

Massimiliano Allegri non ha perso il sorriso e la serenità, almeno davanti alle telecamere, dopo il clamoroso ko interno della sua Juventus contro l'Empoli. L'allenatore bianconero ai microfoni di DAZN ha sottolineato le lacune della squadra, ma si è dimostrato tutto sommato fiducioso. E in merito all'addio di Ronaldo, nessuna voglia di guardarsi indietro: Max pensa solo al gruppo attuale.

Un ko difficile da digerire per una Juventus che ha guadagnato un punto in due partite alla portata. Max Allegri ha analizzato così la prestazione dei suoi e cosa è andato storto: "Inizialmente hanno fatto bene ma alla prima uscita sbagliata abbiamo subito gol e ci siamo messi nelle loro mani. Bisognava avere un po' più di tranquillità e giocare di squadra. Momento non facile con un punto in due partite, però bisogna lavorare: abbiamo tempo per migliorare sulla compattezza. Bisognava attaccare meglio l'area. Abbiamo sbagliato molto tecnicamente, troppo frenetici".

Ci vorrà dunque un cambio di mentalità per una Juventus che deve essere consapevole di non poter sempre ammazzare le partite: "Non possiamo pensare di andare in vantaggio e vincerle serenamente. Bisogna avere la consapevolezza di avere la possibilità di ribaltarla, in maniera ordinata. In questo momento difficile, ci serve per crescere. Bisogna essere più compatti, fare le cose semplici con meno individualità. Troppi giocatori che hanno sbagliato tecnicamente cose che non sbagliano in certe partite. A Udine abbiamo capito cosa non dobbiamo fare, oggi abbiamo messo un altro pezzo. Dobbiamo farlo con serenità, i momenti difficili aiutano a crescere".

Come uscire da questo momento no? Allegri comunque guarda avanti e pensa che in un modo o nell'altro riuscirà a trovare la quadra: "È una Juventus con giovani di valore. Non possono avere la capacità di gestire i momenti. Piano, piano lo faranno. I ragazzi erano affranti perché la volevano vincere. In qualche modo la sistemiamo. Bisogna fare dei passaggi, la gestione della palla deve essere diversa. Giocare tutte le partite nello stesso modo e crescere perché l'episodio favorevole lo dobbiamo portare dalla nostra parte". 

In conclusione una battuta su Ronaldo che ormai è il passato: "Ronaldo cosa ha lasciato. Ha fatto quello che lui è bravo a fare. In questo momento non possiamo pensare a lui, ho un gruppo ottimo e pensiamo a quello. In questo momento bisogna compattarsi ancora di più. Sono fiducioso, è un gruppo con valori importanti".

191 CONDIVISIONI
Allegri non vuole sentire parlare delle polemiche su Orsato: "È il modo di pensare dell'italiano"
Allegri non vuole sentire parlare delle polemiche su Orsato: "È il modo di pensare dell'italiano"
Infortunio e lacrime per De Sciglio in Juve-Sassuolo: Allegri perde il suo pupillo
Infortunio e lacrime per De Sciglio in Juve-Sassuolo: Allegri perde il suo pupillo
La Juve vince ancora, ma Allegri non è contento: "Abbiamo sbagliato molto, partita non bella"
La Juve vince ancora, ma Allegri non è contento: "Abbiamo sbagliato molto, partita non bella"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni