La Roma è l'unica italiana arrivata nelle semifinali delle competizioni europee. I giallorossi si sono qualificati per le semifinale dell'Europa League 2020-2021 dopo aver eliminato l'Ajax in un doppio confronto complicato ma che ha visto i ragazzi di Paulo Fonseca avere la meglio grazie alla vittoria in trasferta alla Johan Cruijff Arena di otto giorni fa. Ai microfoni della BoboTV, Daniele Adani ha commentato così la partita di ritorno dei quarti di finale della squadra capitolina: "Tra le 8 di Champions e le 8 di Europa League non c'era un allenatore italiano, abbiamo parlato tante volte della Roma di Paulo Fonseca. La Roma di mister Fonseca contro l'Ajax ha fatto le sue due peggiori partite in assoluto, non è mai stata la vera Roma di Paulo Fonseca e i giallorossi sono quindi andati in semifinale non per meriti loro, ma a causa di alcune situazioni di gioco".

In merito alla discussione sul valore delle due rose in campo ieri; l'ex difensore di Inter, Empoli, Brescia e Fiorentina ha affermato: "Chi ha detto che l'Ajax è superiore alla Roma? Quante cazzate, la Roma è più forte dell'Ajax, non scherziamo. Non si può preparare una partita rinunciando all'attacco, mai. Puoi controllare il possesso avversario senza la palla ma mai senza l'idea di attaccare, sia perché non è nell'idea di calcio di Fonseca e non è nell'idea del calcio".

Il commentatore di Sky ha analizzato anche la posizione poco salda del tecnico portoghese sulla panchina della Roma nonostante la semifinale di Europa League: "Ricordate le parole di Luis Enrique nel 2012, quando si congedò dalla Roma invitando i media ad aiutare di più la squadra? Luis e Paulo sono due grandi uomini, accomunati dalla stessa onestà e dallo stesso linguaggio, ma purtroppo a Roma hanno vissuto e stanno vivendo i medesimi problemi".