24 Novembre 2021
16:43

A Barcellona doveva essere il ‘nuovo Messi’, è finita male: a 23 anni è già disoccupato

Lee Seung-Woo passò al Barcellona nel 2011, sembrava destinato a una carriera straordinaria, ma a 23 anni, dopo aver rescisso con il Saint-Truiden è disoccupato.
A cura di Alessio Morra

Non è facile portare sulle spalle il peso di un paragone o di un soprannome molto pesante. Lee Seung-Woo quando a 13 anni firmò per il Barcellona fu ribattezzato velocemente il ‘Messi coreano'. Il giovane calciatore è cresciuto alla Masia, ha giocato con la squadra B dei catalani e ha disputato anche dei match di Youth League nel 2016-2017. Ma oggi a distanza di meno di cinque anni Lee Seung-Woo è incredibilmente disoccupato, dopo aver rescisso il contratto con il Saint-Truiden.

Classe 1998, Lee Seung-Woo inizia a giocare in patria con l'Incheon United e quando solo 13 anni vola a Barcellona con l'appellattivo di ‘Messi coreano'. I catalani lo acquistano dopo averlo visto in uno dei principali tornei giovanili. Pensano che davvero avrà un grande futuro, in tanti scommettono su di lui. Il talento c'è, il coreano è un'ala, ha grande velocità e nella sua prima stagione segna 39 gol in 29 partite, conquista il premio di miglior giocatore in quattro importanti tornei giovanili, compreso quello dedicato a Gaetano Scirea.

Il Barcellona vorrebbe lanciarlo, ma non può. Perché c'è un'irregolarità nella sua firma e così fino alla maggior età Lee Seung Whoo non ha la possibilità di giocare gare ufficiali. A inizio 2016 si aggrega con la squadra B e quando diventa maggiorenne fa il suo esordio. Il suo treno sembra già passato, ma dopo averlo atteso tanto i catalani gli danno spazio anche in Youth League, esordisce e segna subito contro il Midtyjylland. Ma non c'è più tempo per attenderlo.

Lee Seung-Woo sbarca in Serie A, lo acquista il Verona con cui firma un contratto quadriennale. Non arriva nel momento giusto. Perché il club gialloblu retrocede, lui resta anche in Serie B. Segna solo due gol in 37 partite. Il coreano viene ceduto al Saint-Truiden, con cui ha non pochi problemi. Anche il Belgio fa fatica, resta fuori tre mesi, poi entra ufficialmente in squadra, gioca quattro partite prima della sospensione per la pandemia. Il Saint-Truiden non lo aspetta, gli concede poco spazio. Lee Seung-Woo cerca fortuna in Portogallo, firma per cinque mesi con il Portimonense, ma anche lì non trova pace. E ora lo rescissione del contratto con il Saint-Truiden.

In pochi anni Lee Seung-Woo è passato dall'essere il Messi coreano all'essere un talento senza contratto. Nessuno avrebbe potuto immaginare che un calciatore di talento, in campo anche in due partite dei Mondiali 2018, quelle contro il Messico e la Svezia, a soli 23 anni rimanesse a spasso. E ora vedremo quale sarà la prossima tappa della sua carriera.

Xavi al Barcellona, ha già salutato i giocatori dell'Al Sadd: "Ora voglio tornare a casa"
Xavi al Barcellona, ha già salutato i giocatori dell'Al Sadd: "Ora voglio tornare a casa"
La notte da sogno di Enes Sali: a 15 anni debutta con la Romania e stabilisce un nuovo record
La notte da sogno di Enes Sali: a 15 anni debutta con la Romania e stabilisce un nuovo record
Il freddo rapporto tra Messi e Sergio Ramos al PSG: "Non possiamo cancellare dieci anni di Clasicos"
Il freddo rapporto tra Messi e Sergio Ramos al PSG: "Non possiamo cancellare dieci anni di Clasicos"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni