Fedeltà, la serie Netflix
14 Febbraio 2022
8:00

Si fa più sesso in Fedeltà che in una vita intera: la recensione della serie Netflix

Un regalo di San Valentino per gli abbonati Netflix, ma la serie non restituisce pienamente la densità che c’è nel romanzo.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Fedeltà, la serie Netflix

Fedeltà, la serie tv tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli, finalista al Premio Strega 2019 e vincitore del Premio Strega Giovani, è finalmente disponibile su Netflix da oggi 14 febbraio 2022. Un regalo di San Valentino per gli abbonati alla piattaforma dal suono più coinvolgente e performante degli anni ’20: tudum! Fedeltà racconta la storia di Carlo Pentecoste e Margherita Verna – i bravi Michele Riondino e Lucrezia Guidone. Lui, scrittore e professore di scrittura creativa, lei, architetto che ha ripiegato come agente immobiliare; infine, marito e moglie.

A differenza del romanzo di Missiroli, che sceglie con coraggio di partire in medias res, la serie di Andrea Molaioli decide di mostrare “il malinteso” su cui si basa il romanzo e la stessa la serie soltanto alla fine del primo episodio: la studentessa Sofia (Carolina Sala) si sente male nel bagno dell’università e viene soccorsa proprio dal professor Pentecoste. Un'altra studentessa entra e vede i due abbracciati. Il pettegolezzo sgattaiola, corre tra i banchi e le stanze dell’università e arriva fino al rettore che interroga i due. Da questo momento in poi, la serie cresce verso la dimensione di un vero e proprio thriller sentimentale. Questo “malinteso” spinge all’estremo Margherita che si mette sulle tracce della “ragazzina”, la pedina, la interroga, arriva addirittura a compiere un reato, o forse due.

Una delle tantissime scene di sesso presenti in Fedeltà.
Una delle tantissime scene di sesso presenti in Fedeltà.

Come il romanzo, anche la serie parte da un fatto e da un assunto abbastanza chiaro, che lo stesso Michele Riondino declama sin dal trailer: “A chi dobbiamo la nostra fedeltà? Agli altri oppure a noi stessi?”. Però, si finisce per allargare il campo e parlare di ben altro. Le tensioni sessuali, le scene erotiche cadenzate a episodio, rischiano di mandare fuori strada. In effetti, si fa più sesso in questa serie che in tutta una vita intera; ma Fedeltà – più il romanzo che la serie, a dire il vero – non è solo un compendio sul tradimento: è soprattutto una sorta di stradario della vita, degli affetti e dei sentimenti.

Le cose che sono riuscito a fare da quando ci siamo lasciati, le ho imparate da te. 

Sei episodi rappresentano un formato molto agile, ma la sensazione è che si poteva fare di più e meglio con almeno altri cento minuti di montato. Non vogliamo esser qui a dire: meglio il libro! La sensazione che manchi qualcosa, però, resta.

5 contenuti su questa storia
Arisa canta Verosimile, colonna sonora della serie Fedeltà: testo e significato della canzone
Arisa canta Verosimile, colonna sonora della serie Fedeltà: testo e significato della canzone
Dove è stata girata Fedeltà: la casa e le location della nuova serie di Netflix
Dove è stata girata Fedeltà: la casa e le location della nuova serie di Netflix
Il cast di Fedeltà: attori e personaggi della serie Netflix sul tradimento
Il cast di Fedeltà: attori e personaggi della serie Netflix sul tradimento
Mara Venier con Una Voce per Padre Pio batte Tu Si Que Vales e vince agli ascolti tv
Mara Venier con Una Voce per Padre Pio batte Tu Si Que Vales e vince agli ascolti tv
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni