1.343 CONDIVISIONI

Melike Ipek Yalova di Terra Amara: “Agli italiani dico grazie, sono da sempre solidali con noi”

Melike Ipek Yalova è l’attrice che dà il volto alla dottoressa Mujgan nella serie tv “Terra Amara”, che ha riscosso un certo successo su Canale 5. Nel salotto di Silvia Toffanin si racconta, parlando anche del suo rapporto con l’Italia.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ilaria Costabile
1.343 CONDIVISIONI
Immagine

Prima protagonista della puntata di sabato 18 marzo di Verissimo è stata l'attrice turca Melike Ipek Yalova, il volto di Mujgan nella serie tv "Terra Amara" che ha appassionato il pubblico di Canale 5. Figlia di un ex ministro, avrebbe voluto diventarlo anche lei da bambina, ma quando ha incontrato il mondo della recitazione se n'è innamorata.

Il legame con l'Italia

Non è la prima volta che una serie turca abbia un certo riscontro anche in Italia, d'altronde come racconta Melike Ipek Yalova a Silvia Toffanin, tra italiani e turchi esiste un legame e una solidarietà perpetrata negli anni e parlando del sisma che ha colpito il suo paese, l'attrice ha dichiarato: "L'Italia è stata la prima a correre in nostro aiuto. Gli italiani sono sempre stati solidali con noi, è una cosa che non dimenticheremo mai e questa cosa rafforzerà ancora di più la nostra amicizia. Quello che state facendo è molto importante per noi, grazie di cuore a tutti. Grazie mille". Il suo rapporto con il Bel Paese, però, inizia negli anni dell'università, quando per un periodo ha voluto continuare i suoi studi lontano da Istanbul: "Sono stata in Italia per studiare due anni e mezzo, ho sentito un forte legame con l’Italia, l’Italia e la Turchia sono molto simili. Sono stata benissimo, ho vissuto principalmente a Roma". 

La passione per la recitazione

Dopo gli studi di Scienze politiche e un master, sembrava che la carriera di Melike fosse già segnata, dal momento che sin da piccola i suoi desideri erano apparsi piuttosto chiari, come lei stessa racconta:

Fin da quando ero piccola ho sempre potuto dire quello che volevo, sono cresciuta in un ambiente libero. Da bambina volevo fare il ministro come mio padre, durante la mia adolescenza ho sviluppato un forte interesse per la recitazione, anche mio padre ha studiato un po’ recitazione, essendo una persona molto timida non sono in grado di esprimere i miei sentimenti, quando recito sono veramente libera, adoro davvero recitare, lo adoro davvero.

Il successo di Terra Amara e delle serie tv turche

Eppure, nonostante la passione per la recitazione, ha iniziato a lavorare in tv non volutamente: "Un giorno, per caso, mi hanno proposto di lavorare nella serie Il secolo magnifico, il produttore della serie un giorno mentre mangiavo mi ha notata, mi ha chiesto se volevo fare un provino, ci sono andata e l’ho vinto". Alla domanda sul perché le serie turche abbiano riscontrato un certo successo anche fuori dai confini nazionali, Melike ammette: "Penso che nel nostro paese stiamo girando dei bei prodotti televisivi, e se c’è una buona sceneggiatura, credo che possano avere successo anche in altri paesi, non sono sorpresa, sono molto soddisfatta". Infine, sul ruolo da lei interpretato in Terra Amara dichiara:

C'era una buona sceneggiatura, che spiegava le sue molteplici trasformazioni. Sì, lo ammetto, ho amato veramente molto questo personaggio, per me è stato un ruolo molto importante, perché è un personaggio che ha diverse sfaccettature e mi ha dato la possibilità di provarle tutte quante.

1.343 CONDIVISIONI
"Tu sei femmina, abbi pazienza, ma preferisco i maschi", nonna Giuseppina con gli attori di Terra Amara
"Tu sei femmina, abbi pazienza, ma preferisco i maschi", nonna Giuseppina con gli attori di Terra Amara
C’è Posta Per Te 2024, le anticipazioni del 13 gennaio: chi sono gli ospiti della prima puntata
C’è Posta Per Te 2024, le anticipazioni del 13 gennaio: chi sono gli ospiti della prima puntata
C'è posta per te 2024, le storie e i video della puntata di sabato 13 gennaio
C'è posta per te 2024, le storie e i video della puntata di sabato 13 gennaio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views