129 CONDIVISIONI

David Parenzo al posto di Myrta Merlino a L’Aria che tira: “La chiamerò, ma non intendo copiarla”

Da lunedì 11 settembre David Parenzo è in onda con la nuova edizione de L’aria che tira su La 7. Con lui la squadra ereditata da Myrta Merlino, ma il giornalista mette le mani avanti: “Con Myrta siamo amici da tanti anni, ma il mio sarà un programma nuovo, disegnato su di me. Gli ascolti? Non se n’è neanche parlato”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Giulia Turco
129 CONDIVISIONI
Immagine

Mentre Myrta Merlino si avvia verso la sua seconda settimana di conduzione del pomeriggio Mediaset, su La 7 sta per ripartire L’Aria Che Tira, il programma di approfondimento del mattino che è rimasto nelle mani di David Parenzo. Il collega giornalista, che già aveva sostituito Merlino per un periodo nel 2020, racconta in un’intervista come sarà la sua nuova versione del programma.

Nuovo programma per un nuovo pubblico

Il mio sogno? Avere come ospite il Ceo europeo di Tik Tok per fargli raccontare come sta evolvendo questo media. Vorrei parlare a questo universo”, racconta Parenzo a TvBlog. Il pubblico negli anni è mutato e sarà da qui che partirà il suo cambiamento, nello stile e nel tono: “Non bisogna più pensare che la tv del mattino sia guardata solo dalle casalinghe, non è così. Dopo il Covid tanto è cambiato. Molte persone sono in smart working e lavorano da casa. Il pubblico è vario e attento”.

Ecco perché il concetto della ‘casalinga di Voghera’ non è più del tutto valido, nonostante il pubblico continui ad avere una prevalenza di genere femminile. “Basta con quest’immagine sclerotizzata della 70enne che stira e prepara il pranzo. Non è più così, c’è un pubblico molto più mobile e la sfida è quella di provare a conquistarlo”, spiega il giornalista. Ironia e rigore delle notizie, è la formula che intende mettere in campo. “Vorrei provare a mettere insieme il Parenzo che avete conosciuto a In Onda con la parte migliore de La Zanzara, che è quella più pop. La vera sfida è mantenere in equilibrio le due cose, sapere dove va inserita la battuta, cambiare registro quando serve. Vorrei che la gente capisse che so suonare diversi tasti”.

Il rapporto con Myrta Merlino

Coglierà l’eredità di un programma ormai consolidato, ma non ha alcuna intenzione di copiarne la genetica. Al limite, ci potrà essere uno scambio di consigli. “Con Myrta siamo amici da tantissimi anni e ci vediamo spesso a cena. Ho visto che sta andando alla grande su Canale 5 e sono felice. Ho ereditato gran parte della sua squadra e sicuramente la chiamerò”, racconta il giornalista. “Tuttavia, stiamo mettendo in piedi una nuova Aria che Tira. Le trasmissioni spesso sono disegnate sul conduttore. Ognuno prova a portare un po’ di sé”.

A proposito del debutto di Bianca Berlinguer su Rete 4 invece, Parenzo dice di non essere affatto sorpreso per la scelta editoriale. “La Berlinguer a Mediaset è la prova che c’è vita, fermento. È l’elemento frizzante di Rete 4, un po’ come La Zanzara a Radio 24. Il valore che acquista quel contenitore scanzonato in quel contesto diventa il punto luce di follia”, spiega. “Non che Bianca sia il punto luce di follia, ma la figura dissonante genera curiosità”.

129 CONDIVISIONI
David Parenzo al posto di Myrta Merlino alla conduzione de L'aria che tira su La7
David Parenzo al posto di Myrta Merlino alla conduzione de L'aria che tira su La7
David Parenzo riapre L'Aria che Tira senza saluti a Myrta Merlino
David Parenzo riapre L'Aria che Tira senza saluti a Myrta Merlino
Myrta Merlino lascia La7, l'annuncio in diretta a L'aria che tira
Myrta Merlino lascia La7, l'annuncio in diretta a L'aria che tira
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views