2.061 CONDIVISIONI
Amici di Maria De Filippi 2022/2023
15 Gennaio 2023
14:29

Amici22, cosa è successo dopo l’episodio della noce moscata: chi resta e chi lascia il talent

La puntata di domenica 15 gennaio di Amici 22 è decisiva per alcuni degli allievi della scuola, coinvolti in un episodio che ha dato da parlare negli ultimi giorni e relativo all’uso improprio della noce moscata. Tra la produzione e le scelte dei professori, ecco chi tra gli aspiranti talenti resta o deve lasciare il talent.
A cura di Ilaria Costabile
2.061 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Amici di Maria De Filippi 2022/2023

La puntata di Amici di domenica 15 gennaio si apre con un chiarimento per alcuni ragazzi della scuola, ovvero Tommy Dali, Wax, NDG, Guera, Maddalena e Samu che, durante la serata di Capodanno, hanno compiuto un gesto diventato virale in queste ultimi giorni e che ha portato non poco scompiglio tra gli allievi e anche nella produzione del programma. Si tratta di quello che è diventato un vero e proprio affaire incentrato sulla noce moscata, spezia che i ragazzi avrebbero utilizzato per sballarsi. Le prime parole sono di Maria De Filippi che apre la trasmissione così:

"Ho deciso di non mandare in onda questo filmato per voi, e per i ragazzi che guardano il programma, non voglio giudicare quello che avete fatto, ma non è un atteggiamento responsabile per quello che il programma vi chiede"

La scelta della produzione

Come annunciato da Maria De Filippi, la produzione non ha potuto chiudere un occhio su quanto è accaduto e in un comunicato letto dalla conduttrice, fa presente ai ragazzi coinvolti quali siano i provvedimenti che hanno pensato di adottare per risolvere quanto è si è verificato nella serata del 31 dicembre:

Il comportamento dei ragazzi ha dimostrato totale mancanza di maturità che non può non avere delle conseguenze immediate e commisurate ai fatti. La produzione ha deciso che sostengano adesso delle sfide immediate contro dei candidati esterni, scelti dalla produzione stessa e giudicate. Ciascun professore può agire sul proprio allievo coinvolto a prescindere da ciò che è stato deciso dalla produzione, scegliendo tra sospensione o qualsiasi provvedimento ritengano opportuno.

Rudy Zerbi e la decisione su Tommy

Rudy Zerbi è il primo professore a prendere parola in merito a quanto è successo e rivolge la sua attenzione a Tommy Dali, comunicando a Maria De Filippi la sua decisione:

Il filmato è l'apice gravissimo di una condotta che dall'inizio del programma, hai dimostrato poca responsabilità, poco attaccamento a quelli che sono tutti i mezzi che il programma ti mette a disposizione. Il filmato è l'apice di una condotta che mi ha sempre abbastanza sconcertato, quindi io annullo la sfida e vorrei che lui uscisse subito. 

Tommy, quindi, coglie l'occasione per chiedere scusa per la sua condotta e parlando con il suo coach, rassegnato ma pronto ad accogliere questa decisione, si congeda dicendo:

Mi dispiace per me stesso, perché hai creduto in me, mi dispiace perché pensavo di essere uscito da un certo tipo di mentalità, questa parentesi non è finita bene, però mi porto un sacco di cose dietro, quindi, sentirete ancora a parlare di me.

Dopo gli abbracci tra gli allievi che sono in attesa di sostenere le sfide volute dalla produzione e Tommy costretto ad andare via, Zerbi interviene di nuovo rivolgendosi agli altri ragazzi: "Invece di abbracciarsi, e piangere, essere amici significa anche evitare di farvi arrivare a questo punto. Volersi bene significa anche aiutarsi a non fare le cazzate, siete un po' ipocriti quando fate così".

La richiesta di Lorella Cuccarini su Guera

Anche Lorella Cuccarini ha chiesto di intervenire in maniera alternativa, rispetto alla produzione e ha avanzato una proposta, quella di far rientrare Cricca eliminato nella scorsa puntata:

Sono molto arrabbiata e amareggiata per quello che è successo. Noi abbiamo avuto comunicazione pochissimi giorni fa, se io avessi avuto queste informazioni prima della puntata non le avrei dato proprio il banco perché questo atteggiamento  prima della conquista della maglia, denota una mancanza di maturità e responsabilità. Penso che se avessimo saputo, noi professori, una serie di cose, gli accadimenti della scorsa settimana sarebbero stati diversi. Ho chiesto alla produzione di fare un cambio, sostituire Guera, Giovanni è il simbolo di come si deve stare in questa scuola, ha sempre avuto un atteggiamento di accoglienza.

Maria De Filippi, quindi, legge il responso della produzione che apporta delle modifiche in merito alla richiesta della professoressa di canto, dando un'alternativa:

La produzione non può accogliere la richiesta di Lorella Cuccarini perché la sfida è stata decretata da un professore esterno, ma riconosce di essersi accorta tardivamente dei fatti che hanno coinvolto i ragazzi e perciò questo può aver influito sulle scelte dei professori. La produzione solo eccezionalmente in questo caso specifico, permette a Lorella Cuccarini di sostituire la sfidante di Valeria con Cricca, previa votazione dei professori di canto e di ballo.

Dopo il benestare dei professori che hanno accolto la proposta di Lorella Cuccarini, Paolo Giordano, come giudice esterno, è chiamato a valutare le performance di Cricca e Valeria. Il critico musicale ha scelto Cricca ritenendolo più pronto: "Per il mercato musicale attuale lo vedo pronto, Cricca è decisamente più personale". 

Le sfide di ballo di Maddalena e Samu

Sono coinvolti nei provvedimenti anche due allievi di Manuel Lo, ovvero Samu e Maddalena. Il primo si è esibito contro un nuovo concorrente, ma è stato chiesto dalla giudice esterna di elaborare una nuova sfida, una comparata, per poter dare un giudizio più completo, per cui la decisione è stata sospesa. Manuel, prima della sfida di Maddalena, sente di dover dire qualcosa: "Devono capire in tutti i modi, si può sbagliare, ma non si deve sbagliare in un posto così quando si ha un'opportunità così, bisogna prenderla e farne un valore. Non bisogna sbagliare così". 

La decisione di Garrison su Maddalena

Maddalena, invece, deve affrontare la sfida con Martina a giudicarla è Garrison. Il maestro, dopo le due esibizioni, dopo aver chiesto alla nuova arrivata se fosse pronta per iniziare questo percorso così difficile e così in ritardo, si è poi rivolto a Maddalena: "Ma perché, perché bloccare questo percorso così interessante adesso, a questo punto. Io però non me la sento di bloccarti, devi andare avanti". 

NDG resta ad Amici

Ulteriore sfida di canto è quella tra Patrick e NDG, giudicata da Luca Dondoni. Lo sfidante esterno canta una versione, molto personale, di "Io che amo solo te" di Sergio Endrigo, mentre NDG canta "La mia signorina" di Neffa. Il giornalista ha scelto l'allievo di Amici: "Neffa la racconta questa canzone, tu invece l'hai cantata un po' di più e a me questa no dispiace. Mi è piaciuta la tua performance". 

La sfida tra Wax e Pandax

È il momento dell'ultima sfida per i ragazzi coinvolti nel provvedimento della produzione, Wax si scontra con un concorrente, Pandax, che ha ricevuto l'apprezzamento da parte dei tre professori. Arisa prende la parola prima della sfida:

Voglio essere d'accordo per una volta con i miei colleghi. Io ho un pensiero un po' più sciolto su questa cosa, perché hanno fatto un po' una cosa da sfigatelli, ne sono usciti male, come degli sfigati. Ci sono luoghi e momenti in cui fare queste cose, anche perché tu Wax in ogni provvedimento che si prende ci sei tu di mezzo e si arriva ad un momento in cui non ti si può giustificare più.

Wax si esibisce con "E penso a te" di Lucio Battisti, mentre Pandax canta "Lucciole" di Blanco e a giudicare le loro performance c'è la musicitsa Federica Gamba:

Io quotidianamente scrivo canzoni, mi occupo di accorciare la distanza tra quello che vuoi mandare e la persona che lo riceve, è per questo che per me è difficile giudicare una cover, ed è purtroppo lì che devo dare il mio giudizio. Ho sentito parti di voi in piccoli pezzettini e io credo che la parte più reale, la personalità maggiore l'ho sentita in Wax.

2.061 CONDIVISIONI
118 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni