2.402 CONDIVISIONI

Enrica Bonaccorti: “Operata d’urgenza al cuore, tra un paio di mesi potevo andarmene”

La conduttrice e opinionista racconta attraverso i social la disavventura vissuta negli ultimi mesi, con il ricordo a un’operazione d’urgenza per un problema cardiaco improvviso, scoperto per puro caso: “Fate tesoro della mia esperienza, controllatevi quanto più potete”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Andrea Parrella
2.402 CONDIVISIONI
Immagine

Un'operazione d'urgenza, per evitare il peggio. Enrica Bonaccorti si confida ai suoi seguaci con un lungo post su Facebook in cui racconta i problemi di salute recenti che l'hanno costretta a sottoporsi a un intervento d'emergenza. la conduttrice e opinionista televisiva ha scritto poche ore fa come tutto sia iniziato da una piccola spia, apparentemete innocua in fase iniziale: "Un giorno a inizio luglio comincio ad avere ovunque un prurito terribile, tutto il corpo diventa rosso fuoco a macchie, sembravo quella bambina bruciata che scappa da Hiroshima. Non avevo cambiato niente nell'alimentazione o nei farmaci, non avevo preso sole, insomma era solo il mio corpo che urlava che qualcosa non andava". Bonaccorti si convince dunque a sottoporsi ad esami di accertamento per sondare la natura dei fastidi:

Ovviamente mi faccio controllare a fondo da un dottore che trova un calcolo a un rene (che fra l'altro non mi aveva mai dato nessun dolore). Comunque decidono di intervenire, in fondo è un’operazione banale, ma i cardiologi, il prof Leo, il prof Saglia, e il prof Giulio Speciale, insieme al dottor Quintarelli, vengono da me il giorno dopo col viso scuro per dirmi che c'è qualcosa che non va al cuore, serve una tac, poi una coronarografia, da cui stabiliscono che ho le arterie tutte ostruite, un paio di mesi e potevo andarmene.

A quel punto la situazione diventa urgente, con i medici che "prima pensano a degli stent, ma non bastano. Servono 4 bypass, prendere le vene dalle gambe per ricostruire un percorso alternativo che porti il flusso sanguigno al cuore. Sarà un’operazione a cuore aperto, che è durata in tutto otto ore! Morale della favola: mi han detto che ho avuto una gran fortuna, una scoperta accidentale che mi ha salvato la vita, anche perché sono stata affidata al prof Massimo Massetti, direttore del dipartimento di scienze cardiovascolare del Policlinico Gemelli, che insieme al dott Lauria e alla sua equipe mi ha operata. Devo la vita a loro. E anche la qualità della vita che mi han fatto vivere dai primi di luglio ad adesso".

Una vicenda che per fortuna non ha dato esiti negativi, come lei stessa racconta, sottolineando l'importante presenza dei suoi affetti in questo percorso difficile: "Circondata da persone meravigliose, la loro umanità nel prendersi cura di me mi ha fatto oltrepassare i dolori, le preoccupazioni, gli incidenti di percorso che l’esilità del mio sterno ha provocato. Mi sono sempre sentita in mani capaci e affettuose, non sarò mai abbastanza grata al prof Massetti e a ogni singolo infermiere/a che si è preso cura di me. Iniziato alla Paideia, poi alla Mater Dei, tanto al Policlinico Gemelli, fino all’ARS bio Medica, ultimo passaggio di questo lungo percorso, dove il prof Mancone con la riabilitazione e il dott Chiariello, il principe della mia ricostruzione sullo sterno, mi stanno aiutando a tornare da voi". Quindi Bonaccorti aggiunge un consiglio: "Fate tesoro della mia esperienza, controllatevi quanto più potete, sperando soprattutto che abbiate la stessa fortuna che ho avuto io! Non vedo l’ora di ritrovarvi! Spero al più presto".

2.402 CONDIVISIONI
Enrica Bonaccorti dopo l'operazione d'urgenza al cuore: "Pensavo di non dover più stare al mondo"
Enrica Bonaccorti dopo l'operazione d'urgenza al cuore: "Pensavo di non dover più stare al mondo"
Enrica Bonaccorti parla al Tg1: " Ho quattro bypass, controllatevi perché il cuore è subdolo"
Enrica Bonaccorti parla al Tg1: " Ho quattro bypass, controllatevi perché il cuore è subdolo"
Vittorio Emanuele Parsi operato d’urgenza al cuore dopo un malore a Cortina, è in gravi condizioni
Vittorio Emanuele Parsi operato d’urgenza al cuore dopo un malore a Cortina, è in gravi condizioni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni