14 Luglio 2022
11:45

Ryan Gosling protagonista di The Gray Man su Netflix: “Ho imparato tutti gli stili di arti marziali”

Ryan Gosling racconta la lunga preparazione per il personaggio di Court Gentry, protagonista di “The Gray Man”, film in arrivo su Netflix il 22 luglio. L’attore rivela di aver dovuto imparare tutte le arti marziali, con un allenamento continuo e serrato.
A cura di Ilaria Costabile

Tra i titoli più attesi su Netflix c'è "The Gray Man" il film diretto dai Fratelli Russo, già ampiamente noti per aver firmato titoli come "The Avengers" o anche "Captain America", che ha come protagonista Ryan Gosling, affiancato da un cast d'eccezione con Chris Evans, Ana De Armas e Regé-Jean Page. Il prossimo 22 luglio arriverà in piattaforma e intanto l'attore ha raccontato durante la conferenza stampa di presentazione del film, di essersi dovuto allenare ogni giorno per mesi per girare al meglio tutte le scene d'azione.

Ryan Gosling racconta la preparazione per The Gray Man

Non è la prima volta che Ryan Gosling si cimenta in ruoli dinamici, ma stavolta si è davvero superato e ha messo costantemente alla prova se stesso e le sue abilità: "Ho attraversato tutti i diversi stili di arti marziali e poi ho avuto come consulente un membro della Delta Force" ha raccontato, per poi aggiungere: "Ho avuto consigli incredibili: se hai intenzione di andare a dormire, lega il laccio delle scarpe alla porta così se qualcuno entra lo saprai. È stato facile, insomma, immedesimarsi in Six perché è un eroe analogico in un mondo digitale". Il film è un mix di generi, tra spy movie e d'azione e i registi hanno fatto in modo che gli attori potessero immedesimarsi al meglio nei rispettivi ruoli, come racconta anche il divo ricordando le fasi iniziali della lavorazione:

I fratelli Russo hanno una tecnica davvero interessante. Prima che iniziasse il film hanno messo la sceneggiatura su un grande schermo. E tutti insieme abbiamo studiato quello che sarebbe successo. È una cosa che aiuta perché non capita spesso di trovarti a cadere in un pozzo in cui ti danno la caccia delle spie cecoslovacche.

Anche Ana De Armas, protagonista accanto a Gosling, si dice soddisfatta di aver presto parte al progetto che ritiene assolutamente ben riuscito: "Ero entusiasta che i Russo avessero pensato a me. E non appena ho ricevuto la chiamata Zoom e mi hanno presentato questo personaggio e la storia ero davvero felice. Volevo lavorare di nuovo con Ryan e con Chris e con tutto questo fantastico cast. Amo poi la donna che interpreto, il suo background e la sua mentalità. E poi è tosta e senza paura". 

La trama di The Gray Man

Il film è il più costoso finora realizzato da Netflix, con un budget di 200 milioni di dollari, girato in Europa, America, Thailandia, Azerbaigian, con scene d'azione incredibili che coprono quasi tre quarti del film. The Gray Man racconta la storia di Court Gentry (Gosling), conosciuto anche con il nome di Sierra Six, un agente della Cia sotto copertura e fa parte di coloro che svolgono il lavoro sporco per poi sparire nel nulla. Prima di diventare una spia, era già un sicario, tanto da essere prelevato da un penitenziario federale. Adesso, però, è lui ad essere il ricercato in una caccia internazionale indetta da Lloyd Hansen (Evans), un ex collega della Cia che mette una taglia sulla sua testa e vi partecipano i più spietati assassini del mondo. A sostenere Gentry nella sua fuga c'è l'agente Dani Miranda (Ana de Armas).

Ryan Gosling è Ken in Barbie, la prima foto del suo personaggio nel film con Margot Robbie
Ryan Gosling è Ken in Barbie, la prima foto del suo personaggio nel film con Margot Robbie
"È il mio Ken", la reazione di Eva Mendes alla prima foto del marito Ryan Gosling sul set di Barbie
Regé-Jean Page non sarà più il Duca di Hastings in Bridgerton:
Regé-Jean Page non sarà più il Duca di Hastings in Bridgerton: "Sono liberi di rimpiazzarmi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni