1.232 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2024

Speaker Cenzou difende Geolier: “Era Sanremo ad avere bisogno di lui, non il contrario”

L’antesignano del rap napoletano commenta le critiche e i fischi a Geolier: “Era il Festival di Sanremo ad avere bisogno di lui e non il contrario. Il suo quest’anno è stato un successo inarrestabile”. E su Angelina: “Non mi ha impressionato. Bravi Dargen e Ghali”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
1.232 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2024

Speaker Cenzou, antesignano del rap napoletano, autore di pietre miliari del genere con Malastrada Il bambino cattivo, è intervenuto nel dibattito su Geolier a Mowmag: "La sensazione che è venuta fuori è come quando sei bambino e vai a giocare a pallone e il ragazzo che ha il pallone ti dice “mio il pallone, mie le regole”. E ancora: "Era Sanremo ad avere bisogno di Geolier, non il contrario". 

Le parole di Speaker Cenzou

Le critiche e i fischi dell'Ariston, le insinuazioni dei giornalisti nella sala stampa, tutto un calderone di situazioni difficili da gestire che potrebbero aver minato l'equilibrio di Geolier secondo Speaker Cenzou: "Posso immaginare le reazioni e ciò che passa nella testa di un ragazzo di quell'età che riceve addosso un vero e proprio tsunami di emozioni e di vicissitudini". Eppure: "Sanremo ha avuto bisogno di Geolier e non il contrario. Geolier era così famoso e potente già prima di Sanremo. Probabilmente, nella sventura dici ciò che è accaduto, verranno cementati ancora di più in maniera indiscutibile il suo valore e la sua rilevanza nel mondo della musica italiana".

La musica napoletana gioca nel campionato del buon cibo, mentre molta musica italiana gioca nel campionato del cibo spazzatura. Geolier è stato l'artista dei record con l'album “Il coraggio dei bambini”, per tutti i record che ha battuto. Il suo quest'anno è stato un successo inarrestabile. Quindi se la tua finalità è quella di portare il pubblico giovane di nuovo a Sanremo, è inevitabile che ti devi relazionare con quelli che sono i punti di riferimento dei giovani di quest'anno. Geolier è il pezzo da 90 di questo asset.

"Angelina? Non mi ha impressionato"

Speaker Cenzou ha anche commentato il resto delle canzoni e delle esibizioni del Festival di Sanremo: "Angelina? Gli americani quando una cosa non gli fa né caldo né freddo usano l'espressione “not impressed”. Per me Angelina si riassume in queste due parole. Ma devo dire che mi è piaciuto moltissimo l'omaggio al padre nella serata delle cover". E su Ghali e Dargen, che hanno scatenato polemiche politiche: "Sono stati coraggiosi a portare su una platea del genere un messaggio come quello che hanno portato con le loro canzoni". Per Ghali ci sono state addirittura le precisazioni dell'ad Roberto Sergio lette in diretta da Mara Venier che stanno facendo molto discutere.

1.232 CONDIVISIONI
756 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni