43 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Laura Pausini suona la carica per Romagna Mia, il 5 agosto un concerto evento benefico

Laura Pausini è il simbolo di “Romagna Mia”, evento benefico che si terrà il 5 agosto all’Autodromo di Imola per le popolazioni colpite dall’alluvione. “La Mia Romagna Chiama. Io Ci Sono. Vi Aspetto”.
43 CONDIVISIONI
Immagine

Dopo l'alluvione che ha piegato le cittadinanze dell'Emilia Romagna, si è messa in movimento la macchina della beneficenza. C'è tutta l'intenzione di preparare un mega-concerto, un grande evento a scopo benefico che si chiamerà "Romagna Mia". L'appello è stato lanciato dai sindaci e dai presidenti della provincia romagnola e sarà previsto per il 5 agosto presso l'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Laura Pausini ha immediatamente aderito e rilanciato l'appello in sostegno delle cittadinanze colpite dall'alluvione: "La mia Romagna chiama. Io ci sono. Vi aspetto". L'appello delle istituzioni romagnole: "Lanciamo oggi il nostro appello, nel rispetto di chi ancora sta lottando per liberare le proprie case e aziende dal fango, e mettere in sicurezza le tante aree franate, per gettare fin da ora un ponte di solidarietà concreta e di speranza verso il futuro ritorno alla normalità. In questo ambito, condividiamo un titolo, una data e un luogo per questo evento: Music Valley – Romagna Mia, Live Charity Concert, in programma il 5 agosto 2023 all'Autodromo Internazionale "Enzo e Dino Ferrari" di Imola, nell'ambito della ricorrenza dei suoi 70 anni". 

L'appello

Michele de Pascale, Presidente della Provincia di Ravenna, Marco Panieri, Presidente del Nuovo Circondario Imolese, Matteo Lepore, Presidente della Città metropolitana di Bologna, Enzo Lattuca, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena e Jamil Sadegholvaad, Presidente della Provincia di Rimini sono i firmatari di un appello unico:

L'auspicio è che i grandi artisti, gli organizzatori di eventi e i campioni del Motorsport della nostra regione e non solo e tutti coloro che amano la Romagna nel mondo, accolgano il nostro appello alla solidarietà e si uniscano a noi per dare vita a questo grande evento. Tutti insieme, quindi, per testimoniare che dietro ad ogni difficoltà, per grande che sia, la voglia di rinascere è più forte e vince. E grazie soprattutto a chi in questi giorni e in queste ore è stato impegnato ed è impegnato nella macchina dei soccorsi e dell'assistenza. Una catastrofe dalle dimensioni non immaginabili ha duramente colpito la Romagna e parte dei Comuni della Città metropolitana di Bologna. La situazione è tuttora molto difficile e lo sarà a lungo ma non per questo ci siamo arresi, rinsaldando la collaborazione, quasi tenendoci per mano, stiamo cercando, al di là dei confini amministrativi dei singoli Comuni, di aiutare tutte le popolazioni, che hanno dimostrato solidarietà, coesione, tenacia e resilienza, in nome di uno spirito che è tipico della nostra terra. Dalle prossime settimane vogliamo guardare avanti, al futuro di questo territorio e lo vogliamo fare promuovendo un grande evento di solidarietà.

Immagine

Tantissimi artisti da ogni settore aderiranno

Nella lettera congiunta anche l'apprezzamento per i tanti artisti da ogni settore che stanno aderendo all'iniziativa e che hanno spinto per organizzare al più presto qualcosa: "Sollecitati in questo dai tanti artisti, organizzatori di eventi e personaggi del Mondo della musica e del Motorsport, e non solo, che ci chiedono come possono aiutare le popolazioni colpite. Dopo avere giustamente detto no al Gran Premio di F.1, che si sarebbe dovuto disputare il 21 maggio scorso all'Autodromo di Imola, per consentire di concentrare sull'emergenza ogni sforzo, ogni energia, oggi, sempre in un gioco di squadra che vede coinvolti tutti i territori travolti dall'acqua e distrutti dalle frane, vogliamo promuovere un evento che sia l'occasione per superare ostacoli e paure e che possa rappresentare un segnale concreto di ripartenza e rialzarci tutti insieme".

43 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views