3.430 CONDIVISIONI
Eurovision Song Contest 2022
10 Maggio 2022
13:21

Il retroscena: “Macron voleva fermare l’Eurovision 2021 e far squalificare i Maneskin per droga”

Stéphane Bern racconta alla BBC il messaggio ricevuto da Macron in persona che gli chiedeva di stoppare l’Eurovision per fare chiarezza su Damiano David dei Måneskin, al fine di squalificarlo e favorire la cantante francese.
3.430 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Eurovision Song Contest 2022

Nel giorno in cui parte ufficialmente la nuova edizione dell'Eurovision Song Contest, la BBC riapre il capitolo delle polemiche su Damiano David e la bufala della sniffata di cocaina in diretta, durante la vittoria dei Maneskin. In una intervista a Stéphane Bern, commentatore ufficiale dello scorso anno, viene fuori il racconto del messaggio urgente ricevuto in diretta proprio da Emmanuel Macron, che chiedeva chiarezza e l'eventuale squalifica della band per favorire la francese Barbara Pravi: "Devi fare qualcosa, per favore". 

La richiesta di Macron

Stéphan Bern racconta: "Era un gran casino". In pratica, il commentatore francese subito dopo la scena ripresa in eurovisione ha cominciato a essere inondato di messaggi. I voti, intanto, stavano arrivando e vedevano la cantante francese piazzata stabilmente al secondo posto. Le accuse via social su Damiano David dei Måneskin erano diventate già di tendenza e tra i messaggi al conduttore c'era anche quello di Emmanuel Macron: "Devi fare qualcosa, per favore", alludendo a qualsiasi cosa, anche a uno stop della trasmissione.

Il momento rimasto nella storia dell’Eurovision.
Il momento rimasto nella storia dell’Eurovision.

La decisione di non fare proteste

Tra i politici e le istituzioni anche il ministro per gli affari europei, che si trovava a Rotterdam proprio per gli ESC, mentre Delphine Ernotte, presidente della European Broadcasting Union, era l'unica a mantenere la calma: "Se dobbiamo vincere, allora deve essere per merito non perché abbiamo fatto squalificare il primo posto". Alla fine ha prevalso la linea diplomatica. Successivamente inoltre, come è stato poi chiarito, Damiano David ha avuto modo di spiegare di non aver mai fatto uso di sostanze – semplicemente mai, né dentro né fuori da Eurovision – e con la smentita della notizia, anche gli animi si sono calmati. Il frontman di Måneskin, infatti, si è reso disponibile a fare un test antidroga, che si è rivelato essere negativo. Eppure, Stéphane Bern non dimenticherà mai il fatto che gli era stato chiesto di interrompere Eurovision e squalificare gli italiani proprio da Macron in persona.

3.430 CONDIVISIONI
151 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni