Venti persone multate perché senza mascherina, consumo e vendita di alcolici oltre l’orario consentito e mancato rispetto del distanziamento sociale o per somministrazione in piedi sul posto oltre le ore 18. Sono le irregolarità evidenziate dagli agenti della polizia locale di Roma Capitale nel corso del weekend, il primo fine settimana di coprifuoco che prevede, come da ordinanza firmata dal governatore Nicola Zingaretti, il divieto di spostamenti nella Capitale e nel territorio del Lazio tra le 24 e le 5. In un'occasione i vigili urbani hanno multato il titolare di un ristorante durante una cena su una terrazza in zona Monti, in cui non sono state rispettate le norme sul posizionamento dei tavoli e la distanza richiesta tra i clienti presenti all'interno del locale. Sono oltre 2mila i controlli del fine settimana a tutela della salute pubblica e circa 200 le sanzioni fatte per sosta non consentita e intralcio alla circolazione.

Primo weekend di coprifuoco: i controlli della polizia locale

Continuano i controlli sul rispetto delle norme a contrasto della diffusione del contagio da Covid-19 da parte della Polizia Locale di Roma Capitale. Particolare attenzione in questo fine settimana sul rispetto dei nuovi provvedimenti emessi a tutela della salute pubblica: dalla chiusura di alcune piazze prevista dall'ordinanza della sindaca Virginia Raggi alla limitazione agli spostamenti in orario notturno, ma anche accertamenti sul rispetto delle regole anti-alcol e sulle misure a contenimento del contagio previste per locali pubblici ed esercizi commerciali. Nel corso delle verifiche, che hanno interessato diversi quartieri della Capitale, si è registrato una forte riduzione di persone in circolazione rispetto ai precedenti fine settimana con casi isolati di comportamenti illeciti.