Adriano Urso
in foto: Adriano Urso

Adriano Urso, il pianista romano morto per un malore, con lo stop ai concerti per Covid, faceva consegne a domicilio. L'artista, come tanti altri colleghi del mondo della musica e del cinema, con gli spettacoli fermi come imposto dal Governo per contenere i contagi da coronavirus, ha dovuto reinventarsi, come riporta Il Corriere della Sera infatti lavorava per la piattaforma danese Just Eat. Una passione quella della musica e del jazz, che gli è rimasta dentro, con il desiderio, giorno dopo giorno più forte, di tornare presto a suonare davanti al proprio amato pubblico. Una speranza andata in frantumi la sera dello scorso 10 gennaio, quando il quarantenne è stato stroncato da un infarto che lo ha colto mentre spingeva la sua auto durante le consegne a domicilio. Lutto nel mondo del jazz e della musica romana.

Il pianista Adriano Urso stroncato da un infarto

Adriano Urso, studente del Virgilio e diplomato al Conservatorio, la sera in cui sono accaduti i drammatici fatti che hanno portato alla sua scomparsa, stava portando la cena ad un cliente di Roma Sud. Erano circa le ore 21 quando la sua auto, una Fiat 750 d'epoca si è fermata in via Madrid senza più ripartire. Così Adriano è sceso dalla vettura e, insieme a due passanti intervenuti per aiutarlo, ha provato a spingerla. Improvvisamente però ha accusato un malore, probabilmente un infarto, e si è accasciato al suolo. Purtroppo inutile l'intervento del personale sanitario arrivato in ambulanza, che ha tentato a lungo di rianimarlo, per il pianista non c'è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita.

I messaggi di addio ad Adriano Urso

La notizia della scomparsa improvvisa di Adriano Urso si è sparsa rapidamente e in tanti, tra amici, colleghi, parenti e suoi fan, gli hanno dedicato un messaggio d'addio. "Un fulmine a ciel sereno la triste notizia della scomparsa del Maestro Adriano Urso Il mondo del Jazz perde un indiscusso cultore e artista! Ci stringiamo alla famiglia e agli amici. Chissà che cosa avverrà al momento dell'incontro con il suo beneamato Teddy Wilson…Riposa In Pace", si legge sul profilo della Italian Swing Dance Society. Il fratello è Emanuele Urso, musicista a sua volta e soprannominato ‘The King of Swing'. "Hai lasciato un vuoto incredibile ed incolmabile nella mia vita, ancora non posso credere che il mondo sia così ingiusto, addio fratello mio", il messaggio d'addio su Facebook.