9 Settembre 2021
9:52

Monopattino travolto da un’auto: muore un 34enne al quartiere Trieste, alla guida un 19enne

Violento scontro poco dopo la mezzanotte all’intersezione tra via Chiana e via Sabino. Per il conduttore del monopattino, 34enne di nazionalità nigeriana, non c’è stato nulla da fare. Alla guida dell’auto un ragazzo italiano di 19 anni che si è subito fermato per i primi soccorsi. Il 34enne è deceduto sul posto. In corso le indagini per comprendere la dinamica.
A cura di Luca Ferrero

Lo scontro è avvenuto intorno alla mezzanotte in via Chiana, all'intersezione con via Sabino, nel quartiere Trieste. Sono stati coinvolti un monopattino condotto da un 34enne di nazionalità nigeriana ed un'auto, una Mini One, alla cui guida c'era un ragazzo italiano di 19 anni. Il ragazzo si è subito fermato a prestare i primi soccorsi ma non c'è stato nulla da fare. Il cittadino nigeriano è deceduto prima dell'arrivo dell'ambulanza del 118.

Indagini in corso, dinamica da accertare

Le pattuglie del XV Gruppo Cassia della Polizia Locale di Roma Capitale sono intervenute intorno alle ore 00.15 per  i rilievi necessari. Sono ancora in corso le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dello scontro avvenuto all'incrocio tra via Chiana, ampia strada alberata con una corsia per senza di marcia, e via Sabino. Il traffico dell'incrocio è regolato da luci semaforiche. I rilievi scientifici svolti dagli agenti del XV Gruppo Cassia Stanno quasi per terminare. Intanto, entrambi i mezzi sono stati sequestrati. Si resta in attesa anche dei risultati dei test alcolici e tossicologici di rito, ai quali il giovane alla guida dell'auto è stato sottoposto.

In monopattino un incidente grave ogni tre giorni, chiesta una stretta

Un emergenza che riguarda soprattutto le strade delle due grandi città italiane: Roma e Milano. Pochi giorni fa la triste notizia della morte di Alexander, dopo tre settimane di coma, in seguito ad un incidente dalle dinamiche ancora sconosciute, avvenuto a pochi passi dal Vaticano. Ancora prima, il 23 giugno, Davide Massimini, 52 anni, moriva dopo aver perso il controllo del monopattino elettrico sul quale stava viaggiando in viale Castel Porziano, sempre nella Capitale. I dati dell'Osservatorio Asaps, l'Associazione amici e sostenitori polizia stradale, parlano di un incidente grave ogni tre giorni per l'anno 2020. Dato destinato a peggiorare nel 2021, con l'aumento della mobilità e l'allentamento delle restrizioni. Intanto, dopo gravi incidenti mortali che hanno coinvolto minorenni, la Regione Lombardia chiede al Parlamento di vietare i monopattini elettrici ai minorenni e di introdurre l'obbligo per tutti di indossare il casco alla guida, per ora previsto solo per gli under 18.

Incidente tra auto e monopattino a Flaminio: 24enne soccorso in codice rosso
Incidente tra auto e monopattino a Flaminio: 24enne soccorso in codice rosso
Incidente sul lavoro a Posta, muore a 38 anni travolta da un trattore: alla guida c'era il padre
Incidente sul lavoro a Posta, muore a 38 anni travolta da un trattore: alla guida c'era il padre
Incidente ad Aprilia, Cristina esce fuori strada con l'auto e muore a diciannove anni
Incidente ad Aprilia, Cristina esce fuori strada con l'auto e muore a diciannove anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni