La stazione Termini al buio. Il giorno dopo il violento nubifragio che si è abbattuto su Roma causando disagi in tutta la città a causa di strade allagate e rami caduti. Dopo l'allagamento sul Grande Raccordo Anulare e il blocco della metro A sul tratto tra le fermate Ottaviano e Battistini a causa di un guasto elettrico, adesso è Termini a causare ulteriori disagi ai cittadini, che questa mattina si sono dovuti muovere a passi lenti per raggiungere la banchina della metro, ritrovandosi costretti a fare luce con i propri smartphone per muoversi in sicurezza. A causa dell'assenza del personale ed essendo inattivi, i pendolari hanno oltrepassato i tornelli senza timbrare i biglietti, cercando di destreggiarsi in mezzo al buio fitto della stazione per raggiungere i treni delle linee metropolitane A e B, le cui fermate sono entrambe attive.

Ad essere di nuovo inagibile, sempre per guasti elettrici, è invece la fermata Manzoni della metro A, nonostante fosse stata riattivata da poco dopo il forte temporale della scorsa sera. Le stazioni Battistini, Cornelia, Vittorio Emanuele, San Giovanni e Colli Albani sono state invece riattivate e sono regolarmente in funzione.

Strade allagate, Roma paralizzata

Il nubifragio di ieri sera ha causato ingenti danni e disagi per il traffico, allagando diverse zone e richiedendo l'intervento dei vigili del fuoco per soccorrere persone rimaste bloccate nelle loro auto o per gestire alberi pericolanti e voragini in più punti della città. Varie segnalazioni sono arrivate da quartieri come San Lorenzo, Talenti, Trieste, Montesacro, Casal del Marmo e Nuovo Salario, mentre ad Ardea è crollato il tetto di un supermercato. Bloccate per allagamenti diversi snodi principali quali via Boccea e via Cornelia, oltre al Raccordo. Interrotta anche la circolazione dei tram delle linee 2 e 19 a causa dei danni che il maltempo ha causato a Belle Arti.

Meteo: le previsioni per i prossimi giorni

Secondo le previsionidella Protezione Civile, per oggi è prevista ancora un'allerta gialla per criticità idrogeologica e idraulica. Possibili temporali si alterneranno a schiarite, ma il maltempo non darà tregua almeno fino al prossimo lunedì.