Giuseppe Mazza (Foto Facebook)
in foto: Giuseppe Mazza (Foto Facebook)

Non ce l'ha fatta Giuseppe Mazza, è morto all'ospedale San Camillo di Roma dopo cinque giorni di agonia. Di Alatri, conosciuto come Pino, maresciallo dell'Aeronautica Militare, mercoledì scorso 14 ottobre è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale avvenuto sulla via Anticolana, nel territorio della provincia di Frosinone. Un sinistro che ha coinvolto la sua moto, che si è scontrata con un'auto condotta da un sessantacinquenne di Ceccano, in un primo momento indagato per lesioni personali gravissime, ora per omicidio stradale colposo. Appresa la notizia della sua tragica scomparsa, la comunità si è stretta intorno al dolore della famiglia del cinquantaseienne, improvvisamente scomparso. Tantissimi i messaggi di cordoglio ai suoi cari, in attesa che vengano celebrati i funerali.

Lo scontro mortale mercoledì scorso sulla via Anticolana

Il sinistro risale a circa una settimana fa, era sera quando Giuseppe Mazza era in sella alla sua moto e stava percorrendo la via Anticolana nel Comune di Alatri. Secondo le informazioni apprese, per cause non note e ancora in corso d'accertamento, la sua moto si è scontrata con un'automobile all'altezza del bivio per Paliano. L'impatto è stato molto violento: il motociclista è stato sbalzato dalla sella e ha fatto un volo di diversi metri, prima di finire riverso sull'asfalto. Una caduta rovinosa che ha reso fin da subito serie le sue condizioni di salute. Soccorso e trasportato con urgenza in codice rosso in ospedale, è stato affidato ai medici, che lo hanno sottoposto alle cure necessarie al caso. Ma nonostante abbia lottato cinque giorni tra la vita e la morte, le sue condizioni di salute sono precipitate ed è deceduto martedì mattina.