Un uomo è morto in un incidente in viale Palmiro Togliatti in zona Centocelle a Roma. Il sinistro risale alla serata di ieri, domenica 2 maggio, ed è avvenuto nella periferia della Capitale. La vittima, l'ennesima della strada, è un cinquantanovenne di nazionalità romena senzatetto, per il quale non c'è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita. L'investimento mortale è avvenuto a tre giorni di distanza dal sinistro in cui è rimasta coinvolta la studentessa diciottenne Elena Baruti, travolta da un'auto mentre attraversava la strada in via Nomentana, all'altezza di via di Sant'Agnese e deceduta al Policlinico Umberto I dopo due giorni di agonia. Secondo le informazioni apprese erano circa le ore 22 quando l'uomo si trovava in strada e un'auto, una Fiat Panda che viaggiava in direzione Prenestina, lo ha travolto all'altezza del civico 718, per cause non note e ancora in corso d'accertamento. L'impatto è stato molto violento e l'uomo è stato scaraventato per diversi metri.

Uomo di 59 anni morto su viale Palmiro Togliatti

L'automobilista, un ventiseienne, in un primo momento non si è fermato ma poi è tornato subito indietro sul luogo dell'investimento. Arrivata la telefonata al Numero Unico delle Emergenze 112, con la richiesta dell'intervento urgente di un'ambulanza, sul posto è arrivato il personale sanitario, che ha cercato di rianimarlo, ma purtroppo per l'uomo non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso sopraggiunto praticamente sul colpo, a causa delle gravi ferite e traumi riportati. Presenti per i rilievi scientifici gli agenti della polizia locale di Roma Capitale, del VI Gruppo Torri, che hanno svolto gli accertamenti del caso e indagano per ricostruire la dinamica dell'accaduto. L'automobilista, come da prassi, è stato condotto in ospedale e sottoposto ai test per la verifica di alcol e droga nel sangue.