7 Marzo 2022
17:21

Incidente a Bagnoregio, scontro tra due auto: morta una 37enne

Weekend di sangue a Roma e nel Lazio, dove sono morte almeno quattro persone. Una trentasettenne è deceduta in ospedale dopo un incidente sulla strada statale Umbro Casentinese a Bagnoregio.
A cura di Alessia Rabbai

Una donna di trentasette anni è morta a seguito di un incidente stradale avvenuto nella serata di sabato 5 marzo lungo la strada statale Umbro Casentinese a Bagnoregio. Secondo le informazioni apprese la donna è deceduta all'ospedale Belcolle di Viterbo, dove si trovava ricoverata in gravi condizioni. A rimanere coinvolte nel sinistro due auto, una Volkswagen Tiguan e una Bmw, che si sono scontrate in località Capraccia. Ad avere la peggio è stata la trentasettenne, le cui consizioni di salute sono parse fin da subito critiche. Arrivata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112, sul posto è arrivato il personale sanitario con varie ambulanze e l'elisoccorso, che è atterrato vicino al luogo dell'incidente. Per estrarre le persone rimaste intrappolate nelle auto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che le hanno liberate delle lamiere e consegnate ai sanitari. La trentasettenne è stata trasportata al pronto soccorso e affidata ai medici, che l'hanno sottoposta alle cure del caso. A distanza di alcune ore è peggiorata ed è sopraggiunto il decesso. Sull'incidente indagano i carabinieri della Compagnia di Montefiascone.

Il sindaco di Bagnoregio: "Strada pericolosa"

"La trentasettenne è la terza vittima della strada Umbro Castentinese nel giro di un anno e mezzo – scrive su Facebook il sindaco di Bagnoregio Luca Profili. Lunedì scorso mi sono trovato in un incidente dove una moto è stata spezzata a metà, questo nel bivio successivo. Chiederò subito alla Provincia, proprietaria della strada, di intervenire, perché c’è bisogno di fare qualcosa. Abbiamo sempre sostenuto che quella è una strada pericolosa".

Quattro vittime della strada nel weekend

Sono almeno quattro le vittime della strada nel Lazio nello scorso weekend. Tra venerdì e domenica si sono verificati incidenti mortali che hanno visto uomini e donne anche molto giovani perdere la vita. A Latina nella serata di venerdì Italo Giardino, un massaggiatore e assistente bagnante del litorale pontino è morto a quarantanove anni dopo aver perso il controllo della sua auto ed essere finito in un canale. Sabato mattina il quarantatreenne Antonello Crescenzi è precipitato per quasi dieci metri sulla Circonvallazione Tiburtina a Roma. La mattina presto di domenica sempre a Latina è stata invece la volta della studentessa universitaria Clarissa Trombin morta nell'impatto dell'auto contro un albero, incidente per il quale il ragazzo alla guida, risultato positivo all'alcol test, è indagato per omicidio stradale.

Incidente a Nettuno, scontro tra due auto: una finisce contro un muro, due feriti gravi
Incidente a Nettuno, scontro tra due auto: una finisce contro un muro, due feriti gravi
Incidente sull'Aurelia, scontro tra auto e moto: grave il motociclista
Incidente sull'Aurelia, scontro tra auto e moto: grave il motociclista
Incidente a Santa Marinella, auto contro un muro e si ribalta: feriti 4 giovani, due in codice rosso
Incidente a Santa Marinella, auto contro un muro e si ribalta: feriti 4 giovani, due in codice rosso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni