1.344 CONDIVISIONI
26 Giugno 2021
10:12

Via le mascherine all’aperto da lunedì, ma già si parla di eliminarle al chiuso tra vaccinati

Lunedì 28 giugno entrerà in vigore l’ordinanza del ministro della Salute che prevede l’eliminazione dell’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, salvo casi particolari. Ma il dibattito si è già spostato sul quando verrà abolita anche al chiuso, con Speranza che da un lato ha spiegato che si valuterà se eliminarle negli spazi interni solo tra persone vaccinate, dall’altro ha annunciato che “non è il momento per aprire la discussione”.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.344 CONDIVISIONI

Da lunedì non sarà più obbligatorio indossare le mascherine all'aperto. La decisione, presa dal governo Draghi e sottoscritta dal ministro Speranza su indicazione del Comitato tecnico scientifico, è arrivata dopo settimane di polemiche. L'ordinanza del ministro della Salute entra in vigore il 28 giugno, ma già si parla di quando verrà eliminato l'obbligo anche per la mascherina al chiuso. Il tema, una volta deciso lo stop all'aperto, è diventato quello delle situazioni all'interno, con il ministro Speranza che ha spiegato che verrà fatta una valutazione sulla possibilità di eliminare la mascherina anche al chiuso ma solo in presenza di persone vaccinate. Certo non sembra uno scenario imminente, soprattutto con l'impennata dei casi di variante Delta.

Ci sono, però, una serie di situazioni in cui la mascherina, che bisognerà avere obbligatoriamente sempre con sé, sarà necessaria anche all'aperto. L'ordinanza di Speranza prevede dei casi particolari: se c'è una situazione di assembramento o affollamento, se non può essere garantita la distanza personale di almeno un metro, se ci si trova nello spazio aperto di un ospedale o di una struttura sanitaria, se ci si trova in presenza di persone immunodepresse. In queste situazioni sarà ancora obbligatorio indossare la mascherina all'aperto.

Il ministro Speranza è tornato sull'argomento intervenendo a SkyTg24: "Non è il momento per aprire la discussione sulle mascherine al chiuso", ha annunciato, ricordando che l'unico Paese che l'ha fatto finora è stato Israele, che ha appena deciso reintrodurre l'obbligo dopo dieci giorni. "La mascherina al chiuso è ancora indispensabile per questa fase, all’aperto abbiamo fatto questo passo in più ma va portata sempre con sé e utilizzata quando necessario – ha spiegato il ministro della Salute – Il costo della mascherina è un costo relativo". Tanto che "in alcuni Paesi, nella fase precedente al Covid, c’era già un utilizzo della mascherina molto più significativo". Rispetto a quanto pagato finora in termini di restrizioni "indossare la mascherina è un prezzo marginale".

1.344 CONDIVISIONI
Cartabellotta a Fanpage.it: "Addio mascherina nelle classi di vaccinati? È rischio non calcolato"
Cartabellotta a Fanpage.it: "Addio mascherina nelle classi di vaccinati? È rischio non calcolato"
Scuola, niente mascherina nelle classi di vaccinati: i presidi avvertono sul rischio emarginazione
Scuola, niente mascherina nelle classi di vaccinati: i presidi avvertono sul rischio emarginazione
Zona gialla, le Faq del governo: mascherine all'aperto e limiti al tavolo dei ristoranti, le regole
Zona gialla, le Faq del governo: mascherine all'aperto e limiti al tavolo dei ristoranti, le regole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni