415 CONDIVISIONI
Coronavirus
25 Giugno 2021
09:45

Variante Delta, Israele reintroduce obbligo di mascherine al chiuso: era stato abolito il 15 giugno

A causa dell’aumento dei contagi da Coronavirus dovuto in larga parte alla diffusione della variante Delta del Covid Israele fa un passo indietro e reintroduce una misura che era stata abolita. Dalle 12 di oggi i cittadini dovranno nuovamente indossare la mascherina al chiuso ed è raccomandata in alcuni casi anche all’aperto.
A cura di Susanna Picone
415 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Israele è costretta a fare un passo indietro e reintrodurre da subito l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso. Una decisione che arriva dopo che negli ultimi giorni stanno di nuovo aumentando i casi di contagio da Coronavirus – oltre 200 nelle ultime 24 ore, il massimo da più di due mesi – aumento di casi dovuti in larga parte alla variante Delta, che sta spaventando molti Paesi. Le autorità hanno deciso dunque di reintrodurre alcune delle restrizioni anti-Covid in vigore nei mesi scorsi.

Mascherina da usare al chiuso e anche durante eventi all'aperto

Dalle 12 di oggi (ora locale) Israele reintroduce l'obbligo di mascherina al chiuso che era stato abolito lo scorso 15 giugno.Solo nei luoghi di residenza non sarà obbligatorio indossare lai mascherina. Inoltre sono esclusi da questo provvedimento i bambini sotto i 7 anni, le persone con disabilità che impediscono loro di indossare il dispositivo di protezione e chiunque sia solo in uno spazio chiuso. La decisione del ministero della Sanità arriva in anticipo di 2 giorni rispetto a quello che sarebbe dovuto scattare domenica prossima. E la mascherina non sarà necessaria solo negli ambienti chiusi. Il ministero infatti ha raccomandato che gli israeliani usino la mascherina anche all'aperto nel corso di eventi pubblici come ad esempio il Gay Pride in programma in questo fine settimana nel Paese.

Variante Delta spaventa Israele

Il coordinatore nazionale della strategia anti-coronavirus, Nachman Ash, nel corso di un briefing con i giornalisti, ha anche raccomandato di evitare i viaggi non essenziali all'estero, soprattutto per le persone non vaccinate. La curva dei contagi in Israele è stata drasticamente abbattuta nei mesi scorsi grazie ai vaccini anti-Covid, ma la variante Delta ha portato il Paese record al mondo per la campagna di immunizzazione a registrare più di 100 nuovi contagi per il secondo giorno consecutivo, con un’incidenza particolarmente alta fra i giovani.

415 CONDIVISIONI
26128 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni