Doveva essere a Sabaudia. Lo aspettavano in uno stabilimento balneare alle 10 di questa mattina. Ma l’appuntamento del tour estivo del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è stato annullato perché coincidente con la discussione e la votazione delle sei mozioni sulla Tav al Senato. Alla fine l’alta velocità ha prevalso sull’appuntamento nella cittadina che si trova sulle coste laziali, in provincia di Latina. L’annullamento era nell’area: il ministro dell’Interno aveva già lasciato intendere che oggi sarebbe stato nell’Aula di Palazzo Madama per le votazioni sulla Tav. Ma fino all’ultimo ha provato a conciliare entrambi gli appuntamenti. Tanto da annullare solo con ampio ritardo l’appuntamento di Sabaudia. Solo a metà mattinata, infatti, è arrivato l’annuncio ufficiale.

L’agenda di Salvini, per il suo tour ‘estate italiana’, prevedeva oggi tre tappe sul litorale laziale. La prima, appunto, era alle 10 a Sabaudia allo stabilimento balneare Hotel Oasi di Kufra, sul lungomare pontino. Poi una pausa di qualche ora (forse proprio per tornare al Senato in tempo per le votazioni), con un secondo appuntamento giornaliero alle 17 ad Anzio, con tanto di passeggiata al porto e una visita alla cooperativa dei pescatori, seguita da un aperitivo. Infine, un’altra tappa a Sabaudia, stavolta con un incontro pubblico nella piazza del Comune.

Salvini ha cancellato il primo appuntamento della giornata, ma per il momento sembrano confermati gli altri due incontri giornalieri, ad Anzio e Sabaudia. Entrambi sono previsti nel pomeriggio e, in effetti, il ministro dell’Interno e leader della Lega avrebbe tutto il tempo di andare nei due paesi (a poco più di un’ora di distanza da Roma) dopo le votazioni dell’Aula del Senato sulle mozioni pro-Tav e no-Tav. Archiviata l’attività del Senato (in vacanza da domani) Salvini potrà proseguire il suo tour che già da domani, 8 agosto, prevede altre tappe balneari, iniziando dall’Abruzzo e proseguendo in Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Liguria, Campania e Toscana.