Le due piazze, quella di Roma e quella della Leopolda, portano consensi. E tutte le forze di opposizione salgono nei sondaggi, con un incremento registrato sia per la Lega che ha organizzato la manifestazione di sabato scorso a piazza San Giovanni che per Italia Viva con la Leopolda 10 che si è tenuta nel weekend a Firenze. La rilevazione effettuata da Swg per il Tg La7 evidenzia il grande ritorno su valori altissimi del partito di Matteo Salvini. Ora si attesta al 34% dei voti, quasi il doppio dei suoi inseguitori, in evidente difficoltà in questi giorni. Per il Carroccio si registra anche un aumento dello 0,8% rispetto alla scorsa settimana.

Le due manifestazioni del weekend non giovano, invece, ai partiti di maggioranza: calano, infatti, sia il Pd e che il Movimento 5 Stelle. I dem perdono lo 0,6% e si attestano al 18,8%, mentre i 5 Stelle perdono lo 0,8% e non vanno oltre il 17,8%. Entrambi nettamente staccati dalla Lega. Sorridono, invece, sia le opposizioni di centrodestra che il nuovo partito di Matteo Renzi. Italia Viva passa dal 5,3% al 5,6%, mentre Fratelli d’Italia fa un gran balzo in avanti: dal 7,6% della scorsa settimana all’8,4% di oggi. In crescita anche Forza Italia, con lo 0,4% in più e il 5,5% dei consensi.

Il calo dei partiti al governo si conferma anche nel dato di Sinistra italiana, stimata insieme a Mdp-Articolo 1 al 2,8%, contro il 3,1%. Stabili, invece, i Verdi all’1,9%. In leggero calo troviamo anche +Europa, in grosse difficoltà da quando sono nati i due nuovi partiti di centrosinistra: Siamo europei di Carlo Calenda e Italia Viva di Matteo Renzi. Ora +Europa si attesta all’1,8%. Cambiamo di Giovanni Toti, invece, è registrato all’1,3%, in leggero calo rispetto alla scorsa settimana (-0.3%). Infine, scende nettamente il tasso di coloro che non si esprimono: passa dal 36% al 33%, forse anche grazie alle manifestazioni del weekend che potrebbero aver riavvicinato qualche elettore ai partiti in crescita: Lega, Fdi e Fi in piazza a San Giovanni e Italia Viva con la Leopolda 10.