Il centrodestra avanza, le forze di governo arrancano. In sintesi è questo il quadro tracciato dal sondaggio effettuato da Bidimedia nel mese di ottobre. Una rilevazione che presenta una novità rispetto a quella del mese precedente: per la prima volta Bidimedia stima il consenso di Italia Viva, il partito di Matteo Renzi. Un debutto che produce, inevitabilmente, una forte scossa nel panorama politico attuale. Con un calo di Pd, Movimento 5 Stelle, Forza Italia e +Europa che sembra andare a vantaggio di Italia Viva. Ma partiamo dal primo posto, stabilmente occupato dalla Lega: il partito di Matteo Salvini guadagna lo 0,3% nell’ultimo mese e si attesta al 30,6%.

A inseguire c’è il Pd, che si ferma al 19,5%: in netto calo, di quasi tre punti, rispetto a settembre. Il Movimento 5 Stelle perde, a sua volta, l0 0,8% e si ferma al 19,2%. Chi cresce, invece, è Fratelli d’Italia: ancora una volta il partito di Giorgia Meloni guadagna consensi (+0,7%) e si attesta all’8%. In calo, invece, Forza Italia: perde mezzo punto percentuale e non va oltre il 5,5%. Per la prima volta, come detto, Bidimedia sonda anche i consensi di Italia Viva: il partito di Renzi arriva al 5%, Per quanto riguarda le altre forze politiche, Europa Verde è al 2%, Liberi e uguali all’1,8%, +Europa all’1,5% (perdendo lo 0,8%), Cambiamo all’1,3% e Siamo europei all’1%.

Sondaggi elettorali, la sfida tra le coalizioni

Qualunque siano le coalizioni in campo non c’è dubbio: il centrodestra è avanti. Vantaggio netto nel caso in cui alle politiche si presentino le stesse coalizioni del 2018: il centrodestra è al 48,9%, il centrosinistra è di poco sopra il 30% mentre i 5 Stelle si fermano al 19,2%. Nel caso in cui, però, il centrosinistra e il M5s dovessero presentarsi uniti il loro gradimento arriverebbe al 45,7%: il che vuol dire che le due principali coalizioni sarebbero molto più vicine, con un distacco di soli tre punti.

La fiducia nel governo secondo i sondaggi

Il governo Conte bis non gode di un’alta fiducia da parte degli elettori e, inoltre, il suo gradimento registra un importante calo nell’ultimo mese: 3 punti percentuali in meno. Dice di avere molta o abbastanza fiducia il 44% degli intervistati. Tra gli elettori delle forze di maggioranza sono quelli dem ad avere maggiore fiducia, seguiti da quelli pentastellati, mentre i più dubbiosi sono i sostenitori di Italia Viva. Dice, invece, di avere poca o per nulla fiducia nel governo il 56% degli elettori: tra questi il 38% dice di non gradire neanche un po’ il governo Conte bis.