Covid 19
28 Gennaio 2022
18:01

Scuola, tamponi rapidi gratis per gli alunni delle elementari: la lettera di Figliuolo alle Regioni

Il generale Figliuolo ha inviato una lettera alle Regioni in cui dà indicazioni per l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi gratuiti per gli alunni delle scuole primarie, in caso di contatto scolastico con positivo al Covid.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Mascherine FFP2 gratis al personale e agli alunni in autosorveglianza e tamponi antigenici, anche questi gratis, per gli alunni della scuola primaria. Sono questi i due provvedimenti riguardanti l'ambito scolastico e contenuti nel decreto legge n.4 del 27 gennaio 2022 con misure urgenti connesse all’emergenza Covid appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale e oggetto di una lettera che il commissario straordinario, il generale Francesco Paolo Figliuolo, ha inviato oggi alle Regioni.

Cosa c'è scritto nella lettera di Figliuolo alle Regioni

In particolare, si prevede la distribuzione di mascherine FFP2 in modo gratuito al personale e agli alunni in autosorveglianza. Per finanziare questa misura sono stati previsti 45,22 milioni di euro. La fornitura avverrà direttamente da parte delle scuole dopo aver comprovato l’esigenza di mascherine. Poi, le farmacie e gli altri rivenditori convenzionati le forniranno tempestivamente. Per quanto riguarda i tamponi antigenici rapidi, questi saranno offerti gratuitamente agli alunni delle primarie oltre che nelle Aziende sanitarie territoriali, anche in farmacia o in strutture convenzionate.

Tamponi gratis alle elementari per contatti scolastici di positivi

Figliuolo nella missiva fornisce le indicazioni per l'esecuzione di tamponi rapidi gratuiti per gli alunni delle scuole primarie. In base a quanto deciso nel decreto legge, le famiglie degli alunni di scuola primaria, una volta informate che il proprio congiunto è un "contatto scolastico" di caso confermato di Sars-CoV-2 potranno rivolgersi per l'effettuazione di un test antigenico rapido, in alternativa ai siti specificatamente individuati dall’Asl di riferimento, al proprio pediatra di libera scelta o medico di medicina generale. Questi potranno direttamente provvedere ad effettuare autonomamente il tampone, oppure a rilasciare idonea prescrizione medica per l’effettuazione del test gratuito presso una farmacia o una delle struttura sanitarie aderenti al protocollo d’intesa sottoscritto dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid d’intesa con il Ministro della Salute.

In Dad oltre 48mila studenti italiani

Intanto, stando a quanto emerge dai dati del monitoraggio del Ministero dell'Istruzione, nella settimana tra il 17 e il 22 gennaio, le classi in Dad sono il 15,5%, ovvero 48.843 mentre 48.113 sono in Ddi (didattica digitale integrata, una una modalità che alterna momenti in presenza e momenti online), ovvero il 15,3%. In generale, le classi in presenza sono 266.404 (l'84,5%). Le classi/sezioni che hanno partecipato alla rilevazione sono 315.247 (l'84% rispetto al totale classi).

31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni