Opinioni
Referendum costituzionale
2 Dicembre 2016
17:15

Referendum 4 dicembre, con i sondaggi fermi si aspettano exit poll e risultati

Domenica 4 dicembre, dalle 7 alle 23, i cittadini italiani sono chiamati alle urne per l’approvazione della riforma costituzionale. Quando si saprà chi avrà vinto? E dove si potranno seguire scrutini elettorali e analisi del voto?
A cura di Charlotte Matteini
REFERENDUM-GENERICA-ARTICOLO
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Referendum costituzionale

Domenica 4 dicembre, dalle 7 alle 23, si vota per l'approvazione della riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi e dal ministro per le riforme costituzionali Maria Elena Boschi. Gli elettorali saranno dunque chiamati ad esprimersi sul quesito: "Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?" e dovranno mettere una croce sul Sì nel caso siano intenzionati ad approvare il nuovo testo costituzionale e viceversa sul No qualora fossero intenzionati a mantenere in vigore l'attuale costituzione. Al referendum del prossimo 4 dicembre non è previsto alcun quorum, ciò significa che la consultazione referendaria produrrà un esito anche qualora non si dovesse recare alle urne almeno il 50% + 1 degli aventi diritto al voto. In pratica, la riforma costituzionale targata Boschi verrà approvata, indipendentemente dall'affluenza al voto, se il Sì supererà il 50% delle preferenze espresse. Viceversa, tutto rimarrà così com'è ora.

A che ora verranno diffusi i primi exit poll

Nelle due settimane precedenti la consultazione, la legge vieta la pubblicazione e la diffusione di sondaggi politici ed elettorali e, dunque, negli ultimi 15 giorni i cittadini non hanno informazioni circa le variazioni delle percentuali di elettori pro-Sì, pro-No e sui cosiddetti indecisi. Gli ultimi sondaggi diffusi prima dello stop vedevano in vantaggio di qualche punto percentuale il fronte del No, ma ora, per avere altri dati relativi all'andamento della consultazione referendaria bisognerà attendere la chiusura dei seggi, alle 23 del 4 dicembre: pochi minuti dopo, infatti, saranno disponibili i primi exit poll, ovvero i dati relativi alle intenzioni di voto raccolti durante la giornata all'uscita dai seggi elettorali sparsi in tutta Italia.

A che ora si saprà chi ha vinto

Lo spoglio elettorale inizierà subito dopo la chiusura delle urne e mano a mano che le sezioni elettorali dei vari seggi concluderanno le operazioni di scrutinio, i dati verranno direttamente pubblicati sul sito del Viminale, nella sezione dedicata al referendum costituzionale. Le prime proiezioni realizzate dagli istituti demoscopici Tecnè, Ipr ed Emg usciranno attorno a mezzanotte e daranno un'indicazione più concreta rispetto a quella fornita dagli exit poll, basandosi sulle prime schede realmente scrutinate e non sulle dichiarazioni dei votanti. Attorno a mezzanotte e mezza circa, quindi, si potrà avere un dato più o meno realistico dell'esito del referendum, ma per ottenere un risultato il più obiettivo possibile sarà necessario attendere fino alle 2 e 30 del mattino circa. Le tempistiche, però, non sono prevedibili al momento, perché cambieranno in funzione della reale affluenza al voto: più votanti si recheranno alle urne e più si allungheranno le operazioni di scrutinio.

Dove seguire lo spoglio elettorale in tv e sul web

Numerose saranno le dirette elettorali organizzate nella notte tra il 4 e il 5 dicembre. Per chi vorrà avere accesso ai dati puri, sul sito del ministero dell'Interno confluiranno in tempo reale i dati di ogni sezione elettorale scrutinata. Per quanto riguarda le dirette di commento, che forniscono quindi non solo i dati grezzi ma anche l'analisi del voto e dello scenario post-referendario, sarà disponibile la maratona di Enrico Mentana, dalla chiusura delle urne fino al completamento delle operazioni di voto, sul La 7. Su Rai 1 Porta a Porta andrà in onda dalle 22:50 con lo speciale “Italia al voto Sì e No”, che durerà fino alle due del mattino del 5 dicembre. A partire dalle 22:30, invece, su Canale 5 andrà in onda Matrix con lo “Speciale Referendum”. Sul web, invece, lo spoglio elettorale potrà essere seguito sui portali dei maggiori quotidiani nazionali e su Fanpage.it dalle 21.00 in poi la redazione seguirà l'andamento dello scrutinio e aggiornerà in tempo reale i lettori diffondendo exit poll, proiezioni, analisi e commenti al voto.

Milanese, classe 1987, da sempre appassionata di politica. Il mio morboso interesse per la materia affonda le sue radici nel lontano 1993, in piena Tangentopoli, grazie a (o per colpa di) mio padre, che al posto di farmi vedere i cartoni animati, mi iniziò al magico mondo delle meraviglie costringendomi a seguire estenuanti maratone politiche. Dopo un'adolescenza turbolenta da pasionaria di sinistra, a 19 anni circa ho cominciato a mettere in discussione le mie idee e con il tempo sono diventata una liberale, liberista e libertaria convinta.
Referendum costituzionale
9 contenuti su questa storia
Referendum 2020, affluenza del 12%
Referendum 2020, affluenza del 12%
Luigi Di Maio smonta sette ragioni del Sì al referendum costituzionale
Luigi Di Maio smonta sette ragioni del Sì al referendum costituzionale
Pasquino:
Pasquino: "Questa è una riforma partitocratica, dobbiamo proteggere la Costituzione"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni